venerdì, 12 Luglio 2024
spot_img
HomesportBelotti è al 100% del Palermo. Presentato il brasiliano Emerson

Belotti è al 100% del Palermo. Presentato il brasiliano Emerson

Da oggi l’azzurrino Andrea Belotti è un giocatore del Palermo. La società rosanero, sul sito ufficiale ha comunicato di aver raggiunto un accordo con l’Albinoleffe per il riscatto della seconda metà del cartellino del “Gallo”.

Così il 20enne attaccante bergamasco diventa al 100% di proprietà della società rosanero. “Ringrazio il Presidente e il Club per la fiducia che hanno riposto ancora una volta nelle mie qualità – ha detto Belotti -. Ho sempre detto di sperare che il mio cartellino venisse interamente riscattato dal Palermo, oggi sono davvero felice”.

Presentazione Emerson

Questa mattina, presso la sala stampa del Barbera, è stato presentato il nuovo acquisto del Palermo il brasiliano, terzino sinistro classe ’94’, Emerson Palmieri preso in prestito dal Santos con diritto di riscatto da esercitare entro giugno del prossimo anno.

“Chiamatemi solo Emerson.” Queste le prime parole del brasiliano che ha preso la maglia numero 13. Il giovane terzino ha le idee chiare, vuole sfruttare l’avventura palermitana per farsi notare e quindi essere convocato nella sua nazionale. E proprio per questo lancia a mister Iachini un messaggio chiaro: “posso giocare dovunque”.

Emerson ha ricevuto lezioni tattiche dal mitico Pelé e di lui ha detto: “È una persona molto importante in Brasile, nel Mondo e per il Santos. Da lui ho ricevuto molti consigli.”

A volere fortemente il brasiliano è stato il DS Ceravolo: “Emerson è un ragazzo dalle grandi potenzialità, su di lui c’erano molte altre squadre, ma noi siamo arrivati prima degli altri. Speriamo di poterlo riscattare a fine stagione. Abbiamo in squadra – ha continuato Ceravolo – 24 giocatori, due per ogni ruolo. Questa è la dimostrazione che il presidente Zamparini è uno dei pochi che investe ancora nel calcio e nel contempo sta investendo nel futuro del settore giovanile. Al massimo in tre stagioni, speriamo di lanciare dei giovani siciliani in prima squadra.”

CORRELATI

Ultimi inseriti