BAM. Il Vangelo di Virgilio Sieni e Mimmo Cuticchio

La Biennale Arcipelago Mediterraneo si avvia a chiusura: stasera la replica de ”Il Vangelo” riletto da Virgilio Sieni e Mimmo Cuticchio tra l’Oratorio di San Lorenzo (alle 18,30 e alle 19,30), la fabbrica di Tessuti Parlato (piazza Croce dei Vespri) alle 19,15 (replica alle 20,15), Palazzo Abatellis alle 20 (replica alle 21) e alle 21,45 a Palazzo Forcella De Seta, “Orlando, morte e resurrezione” con Mimmo Cuticchio
Domani sera (venerdì 10 marzo), l’ultimo spettacolo in programma, con la firma in calce del grande coreografo Virgilio Sieni: alle 21 (e in replica alle 22) all’Oratorio di San Mercurio (cortile San Giovanni degli Eremiti 2), “Insegnamento. Di fronte agli occhi degli altri”: il coreografo e danzatore sarà in scena con cittadini di tutte le età, scelti tra coloro che hanno risposto alla sua chiamata pubblica. Una partitura coreografica capace di divenire azione e trasformarsi in danza, sulle note della chitarra dal vivo di Roberto Cecchetto, che Sieni improvvisa con i partecipanti convocati solo alcuni minuti prima. La struttura del lavoro si articola in un passaggio da mano a mano che avviene tra il coreografo e i cittadini: singole esperienze di resistenza quotidiana vengono fatte dialogare tra loro. I partecipanti sono coinvolti pienamente in danze adiacenti, a contatto, come risonanze continue dal di dentro, trame che di volta in volta si compongono rispetto alle singole identità. Tutto fa riferimento al vissuto, agli avvenimenti che hanno tracciato, nel dolore e nella forza del resistere, le diverse esistenze. Seduto, in scena, su una sedia, ogni partecipante è invitato da Sieni  a confrontarsi con lui, che guida i movimenti in un gesto legato alla costante alternanza tra il dare e ricevere peso, che dà forma a una danza unica e irripetibile, perché in costante mutamento.
Ingresso libero, con prenotazione obbligatoria TEL. 339 4095953