Ballo e bellezza delle note argentine: al via Tango Fest Palermo

Linguaggio del corpo, modo di esprimersi, ma anche poetica: il tango  nella cornice del Real Teatro Santa Cecilia. La casa del jazz della Fondazione The Brass Group ospiterà, da giovedì 8 a domenica 11 settembre, il Tango Fest Palermo, che unisce la bellezza delle note argentine a quella del ballo vero e proprio.
Con un appuntamento d’eccezione: un concerto del fisarmonicista palermitano Ruggiero Mascellino che si esibirà, sabato 10, accompagnato da un’orchestra sinfonica per ripercorrere la lunga storia musicale del tango argentino. Una storia che, come dimostra il famoso quartiere di Buenos Aires “Palermo”, ha un fortissimo legame anche con la Sicilia.
Così, il Real Teatro Santa Cecilia (lo Spasimo è stato escluso a causa del maltempo) si trasformerà in un grande palcoscenico in cui ospitare lezioni per principianti e ballerini, milonghe in cui poter ballare di pomeriggio e a sera inoltrata e note dal vivo per completare un festival dal forte impatto artistico. Per i non ballerini, sono in programma anche esibizioni dei professionisti del genere. Gli ensemble che suoneranno dal vivo per ricreare le atmosfere del Novecento e alcuni fra i ballerini più richiesti come ospiti: tra questi Diego “el Pajaro” Riemer e Natalia Cristobal Rive’, i siciliani Claudio Forte e Barbara Carpino, Gianpiero Galdi e Maria Filal. “Dopo una lunga assenza dovuta agli ormai continui intoppi burocratici che ci mozzano le gambe – afferma il presidente del Brass Ignazio Garsia – riprendiamo le attività con una grande manifestazione che unisce gli appassionati di musica e quelli di un ballo elegante. Una nuova occasione per unire la città nel segno della buona musica”.