Baida. Strada invasa da rami e sterpaglie, i pedoni rischiano di essere travolti

“Marciapiedi trasformati in foreste perché invasi da rami e sterpaglie, pedoni costretti a camminare in mezzo alla strada nella speranza di non finire sotto un’automobile, sempre sperando che non ci scappi il morto”. Lo afferma Angelo Figuccia, consigliere comunale di Forza Italia, che prosegue: “E’ questa la situazione in cui da mesi si trova la via Francesco Tucci, importante arteria che collega Baida e Boccadifalco con via Roccazzo e viale Leonardo da Vinci, percorsa quotidianamente da migliaia di automezzi e dove i pedoni sono costretti a fare lo slalom per evitare di essere presi in pieno da un’auto.

Da tempo, i residenti della zona hanno chiesto sia alla Rap che alla Reset un intervento di bonifica e pulizia dell’intera area, ma finora questi appelli sono rimasti inascoltati. E’ necessario che ci scappi il morto prima che qualcuno intervenga? E, fatti tutti gli scongiuri, di chi sarà la responsabilità, del presidente della Rap Roberto Dolce o del suo collega della Reset Antonio Perniciaro, oppure del sindaco Orlando che li ha scelti e messi al comando delle due società?

Ci auguriamo che le due aziende intervengano immediatamente per estirpare tutte le erbacce e le sterpaglie affinchè i pedoni possano utilizzare i marciapiedi in tutta sicurezza”.

Print Friendly, PDF & Email