Automobislismo: domenica il IV° Autoslalom Principe di Belmonte

Belmonte Mezzagno (Pa) – Domenica 1 ottobre, gli specialisti degli Autoslalom si ritroveranno nell’antica Belmonte Mezzagno, fondata nel XVII secolo da Giuseppe di Ventimiglia, per la penultima prova del Campionato Siciliano della specialità “tra i birilli”, per affrontare una gara che alla vigilia si profila interessante, visto  che decreterà i Campionai Siciliani 2017 in varie classi e nel contempo i vincitori dello Challenge Palikè 2017, istituito appunto dal Team Palikè di Palermo, presieduto da Nicola Cirrito, organizzatore dell’evento e di ben sette manifestazioni precedentemente svoltesi quest’anno.

Visto il successo delle tre passate edizioni ed in particolare dell’edizione 2016, il citato Team Palikè ed il gruppo di piloti ed appassionati di Belmonte Mezzagno, a conclusione della spettacolare manifestazione svoltasi lo scorso anno, si misero subito al lavoro tanto da riuscire ad ottenere, grazie anche all’interessamento ed al coinvolgimento diretto della locale Amministrazione, l’allungamento del percorso che si snoda sulla SP38 che da Belmonte Mezzagno conduce a Santa Cristina Gela, portandolo quest’anno, sino a 3,950 Km.

Ben 16 saranno le postazioni di rallentamento della gara che, ricordiamolo, si svolgerà sotto l’egida dell’ACI Sport, ente che ha classificato gli Autoslalom come gare di “abilità alla guida” e tre saranno invece le manche della manifestazione che si preannuncia avvincente.

La direzione di gara è stata affidata alle sapienti ed ampiamente collaudate capacità dell’ennese Lucio Bonasera che gode la fiducia, non solo dei piloti tutti ma anche dell’Organizzatore.

La due giorni Belmontese si aprirà sabato 30 settembre, allorquando i piloti si ritroveranno, dalle 15 alle 19:30, nel plesso Scolastico Karol Woojtila, sito in Via Papa Giovanni XXIII, per l’effettuazione delle verifiche tecnico-sportive che saranno presiedute dal Commissario Tecnico Nazionale Francesco Paolo Mazziotta.

I Concorrenti che avranno superato le citate verifiche, si ritroveranno domenica, a partire dalle 9, per affrontare il selettivo ed impegnativo percorso di gara, lungo il quale sono stati con grande perizia predisposti i mezzi di soccorso ed antincendio, vari carro attrezzi, i mezzi e gli uomini della Protezione Civile che affiancheranno i Commissari di Percorso e le Forze dell’Ordine alle quali è demandato il compito di vigilare e far rispettare gli spazi destinati al pubblico che si attende, così come ogni anno, numeroso.

La premiazione è prevista a partire dalle 16:30 nel piano di Piazza Giuseppe Garibaldi, all’ombra della Chiesa Madre dedicata al SS: Crocefisso.

A Poche ore dalla chiusura delle iscrizioni, risultano aver fatto pervenire la loro adesione, circa 90 piloti, tra i quali spiccano i nomi dell’under 23 trapanese Michele Poma (Armanno Corse) che sarà per la prima volta al via, dopo aver guidato per tutta la stagione la monoposto Ghipard motorizzata Suzuki, al volante della Radical Prosport. Ci saranno inoltre i compagni di Scuderia Giovanni Greco ed il già Campione Siciliano 2017 Giuseppe Castiglione, entrambi al volante delle Radica SR4 Suzuki, con le quali hanno fatto faville nelle gare precedenti. Al via anche l’esperto Pietro Raiti (Catania Corse) con la Alba SPR 02, Antonino Di Matteo con la Gloria C8, Salvatore Poma che guiderà la Ghipard nelle gare precedenti affidata al già citato figlio Michele; Girolamo Ingardia (Trapani Corse) con la Fiat Cinquecento Suzuki e poi, nell’affollata classe S1, quella riservata alle intramontabili bicilindriche di casa Fiat, si confronteranno i vari Rosario Nicoloso (Catania Corse), Giovanni Lo Burgio, Pietro Pappalardo (Puntese Corse), Benedetto La Manna e gli alfieri della Scuderia Armanno Corse di Palermo, a cominciare dal segretario Andrea Armanno, attualmente in testa al Campionato ed a caccia della sua prima conquista del Titolo; con lui il Campione Siciliano in carica Salvatore Polizzi e la belmontese Vincenza Allotta, sempre acclamata dagli sportivi locali.

Nel Gruppo Racing Start Plus ci stanno i due portacolori della AC Festina lente di Monreale, gli alcamesi Vincenzo Coraci con la Citroen C1 e Vito Calvaruso con la Citrone Saxo VST. Di spicco anche il nome del saccense Ignazio Bonavires (Armanno Corse), più volte Campione Siciliano della N 1600 e più volte vincitore dell’ambito Trofeo Centro Sud.

Il IV° Autoslalom Principe di Belmonte, farà inoltre registrare il ritorno alle competizioni del palermitano Giovanni Irato e della sua Fiat X1/9. Nutrita la schiera delle auto iscritte nel Gruppo “Attività di Base”, tra le quali saranno presenti “Nerone” con la fida A112 Abarth, Calogero Bono (Catania Corse) con la Fia 500, Mario De Simone (AC Festina lente) con la Bianchina F110 e Giuseppe Virgilio con la Fiat 126.