Automobilismo: per gli sportivi un fine settimana tra Sortino e Partanna

Palermo 17.05.2018 – Sarà un fine settimana intenso, per sportivi e piloti, quello che si vivrà tra il 19 e 20 maggio, visto che sarà possibile scegliere se assistere alla cronoscalata Val d’Anapo – Sortino, valida per il TIVM – Sud (Trofeo Italiano della Montagna), che spegne le 34 candeline e lo Slalom Coppa Città di Partanna che giunge, dopo qualche anno d’interruzione, alla 25^ edizione.

Due gare comunque appassionanti che vedranno, in totale, al via circa 250 driver ed entrambe, visto l’alto tasso tecnico dei percorsi, capaci d’entusiasmare i patiti di automobilismo ed in particolare quelli che amano le gare su strada. Occhi puntati quindi, innanzitutto, sulla crono Val d’Anapo – Sortino, una classica siciliana con una storia lunga, come sopra accennato, che conta ben 34 edizioni. La manifestazione organizzata dall’ACI Siracusa, in collaborazione con la ASD Siracusa Promotor Sport ed il supporto del Comune di Sortino, si svolgerà, come sempre, sui km 5,7 della SP 28, la cui prima edizione è datata 1966.

Quest’anno, a fare da apripista, ci sarà l’indimenticato pilota catanese, il “principe” Enrico Grimaldi autore, tra gli anni ’80 e ’90, di epiche battaglia con l’appena scomparso, per cause naturali, Benny Rosolia, pilota Marsalese al quale, inevitabilmente, tutti quanti rivolgeranno un pensiero e per il quale verrà effettuato un minuto di raccoglimento prima del via.

La manifestazione che si aprirà con le verifiche tecnico/sportive fissate nel centro storico di Sortino per oggi, venerdì 18 maggio a partire dalle 15, avrà il suo seguito con le prove ufficiali, che si svolgeranno sabato mattina e che saranno utili a Piloti e Team per assettare le vetture in configurazione da gara ed avrà poi suo epilogo domenica 20 con le due manches di gara che stabiliranno il vincitore assoluto 2018. Oltre alla validità per il TIVM – Sud, la Val d’Anapo, sarà valida anche per il Campionato Siciliano vetture moderne e storiche.

Tra i 118 piloti che si sfideranno per il TIVM – Sud, non ci sarà il vincitore dello scorso anno, Luca Caruso (Jonia Corse) con la Radical Prosport 1.6, mentre sarà in gara il secondo classificato, il veterano Giovanni Cassibba (Catania Corse), al volante della Osella PA 20S motorizzata BMW, al via anche la F.Gloria C8 di Agostino Bonforte (Catania Corse), la Gisa di Salvatore Giardina, la Osella PA 30 di Samuele Cassibba, la Osella PA 20S di Manlio Munafò (ASPAS) che abbandona le vetture storiche per fare una puntata tra le moderne, la Osella PA 2000 di Francesco Conticelli e la Radical SR4 di Giuseppe Gulotta.

Capitolo a parte merita Domenico Cubeda (ritratto in una foto d’archivio), Campione in carica del TIVM Sud, il quale, con la sua Osella FA30, appare, alla vigilia, l’uomo da battere. Sarà battaglia anche nelle altre classi, come ad esempio nella E1 Italia, dove i piloti saranno 11 e tra i quali spiccano i nomi di Antonino Gurgone (Puntese Corse) con la Fiat Cinquecento Sp e di Pietro Imbrò con la Peugeot 205 R; così come in Prod. E dove ci saranno ben 12 piloti iscritti, tra i quali Giuseppe Di Stefano con la Peugeot 106 R e le 205 R di Andrea Patanè (Catania Corse) ed Angelo Fici (AC Festina lente).

Tra le 32 vetture storiche il favorito sembra, senza dubbio, essere il palermitano Ciro Barbaccia (ASPAS) con la Osella PA 9/90 BC 2000, al quale proveranno a contendergli la vittoria finale il velocissimo Salvatore Caristi (Phoenix) con la fida Fia 128, Francesco Avitabile (Scuderia Vesuvio) con la BMW 320i e poi Claudio La Franca (ASPAS) con la Porsche 911 SC, che ha più volte assaporato la vittoria assoluta nelle crono storiche.

Per quanto riguarda il 25° Slalom Coppa Città di Partanna, invece, la manifestazione, alla quale sembrano aver aderito circa 90 piloti e la cui presentazione si è effettuata giovedì 17 maggio, al Castello Grifeo, inizierà domani, sabato 19 maggio con le verifiche tecnico-sportive che si svolgeranno dalle 15 alle 20, in piazza Rocco Chinnici e poi, domenica 20, a partire dalle 9, i piloti si ritroveranno sulla SP 26 che da Salaparuta conduce a Partanna, per prendere parte alla gara che si effettuerà su tre manches e che prevede ben 14 postazioni dislocate sui Km 2,990 del percorso di gara. La premiazione, come sempre ricca e molto partecipata, si svolgerà sempre al Castello Grifeo, alla presenza delle Autorità locali, tra le quali il Sindaco Nicolò Catania ed il neo Presidente dello Sporting Club Partanna, Bartolo Mistretta, organizzatore dell’evento.

Tra i favoriti si contano: il Campione Siciliano in carica, Giuseppe Castiglione (Armanno Corse) con la Radical Prosport Suzuki e Giuseppe Virgilio (TM Racing) sempre su Radical Prosport Suzuki, vincitore della scorsa edizione.

Presenti, ovviamente, le migliori Scuderie, dalla Catania Corse alla Armanno Corse, dalla Project Team alla AC Festina lente, dalla Trapani Corse alla Misilmeri Corse.

Print Friendly, PDF & Email