Automobilismo: oggi le verifiche per i 200 driver iscritti alla XXXV Coppa Val d’Anapo – Sortino

Sortino (Sr) 03.05.2019 – Sono quasi 200 i piloti provenienti da tutta l’Isola e dalla vicina Malta, iscritti alla XXXV edizione della cronoscalata Val d’Anapo-Sortino, valida, oltre che per il Campionato Siciliano Velocità Montagna, anche per il TIVM – Sud (Trofeo Italiano Velocità Montagna), detenuto dal catanese Domenico Cubeda, nell’occasione assente perché coinvolto nei giorni scorsi, in provincia di Macerata, in un serio incidente stradale che gli ha lasciato qualche strascico fisico. A Domenico Cubeda vanno gli auguri di pronta guarigione da parte della nostra Redazione.

La macchina organizzativa messa a punto dall’ACI Siracusa e tutti, a cominciare dal Presidente della Commissione Sportiva dell’Ente, Sergio Imbrò, sono in trepidante attesa.

Oggi, dalle 14 alle 20, negli impianti sportivi in località “California”, si svolgeranno le verifiche tecnico-sportive e domani, a partire dalle 9, si accenderanno i motori per le prove ufficiali, indispensabili a valutare il percorso di gara ed assettare al meglio le vetture, in previsione della gara di domenica.

Ci sarà battaglia anche tra le piccole bicilindriche di casa Fiat che si sfideranno per la prova che sarà valida per il Campionato Italiano a loro riservato, spiccano i nomi di Angelo Mercuri (New Generation), Daniele Patanè, del Campione Italiano in carica Domenico Morabito (Piloti per Passione), di Domenico Torcasi (New Generation) ed di Angelo Palazzo (Catania Corse). 

Tra i papabili alla vittoria, vista l’assenza forzata di Cubeda, ci saranno Luca Caruso con la Osella PA 2000 Honda, il veterano Giovanni Cassibba (Catania Corse) con la Osella PA20/S BMW e con lui i figlio Samuele (Catania Corse) con la Osella PA 21 jrb Suzuki, Ninni Rotolo (Project Team) anche lui passato ad Una Osella jrb,  Giovanni Carfì (Motor Team Nisseno) con la Formula Renault, i maltesi Darren Camilleri(Cubeda Corse) con una Tatuus e Christopher Xuereb (ritratto in una foto d’archivio) con una Dallara F3 ed il Trapanese Rocco Aiuto (AC Festina lente) che con la sua rinnovata ed aggiornata Osella PA21/S, potrebbe essere una delle sorprese dell’alta classifica. 

Presente anche un folto numero di vetture storiche, tra le quali spicca la Stenger BMW di Ciro Barbaccia (ASPAS), la BMW 320 di Francesco Avitabile (Vesuvio) e la Porsche della SPM di Stefano Dolce affidata a Claudio La Franca (RO Racing).

Inclusi nella manifestazione anche il “Trofeo Piero La Pera”, istituito in collaborazione con la Catania Corse ed il “Memoria Pippo Laganà”.

Print Friendly, PDF & Email