Automobilismo: l’Aci Sport annuncia la probabile ripartenza

E conferma anche quanto preannunciato dalla Delegazione Siciliana

automobilismo
Automobilismo - Adragna

Roma 16 maggio 2020. Attraverso il sito ufficiale di Aci Sport, l’ente preposto all’organizzazione degli eventi motoristici, su strada e così in pista, annuncia che nella giornata di mercoledì 13 maggio, si è svolto un incontro, in videoconferenza, tra i vertici della Federazione, per l’occasione rappresentata dal direttore centrale per lo sport, Marco Ferrari, alla quale ha inoltre partecipato Marco Rogano, direttore generale di ACI Sport spa; Oronzo Pezzolla, membro della Giunta sportiva e gli organizzatori delle gare di velocità in salita, fissata alla scopo di programmare la messa a punto di un ottimale protocollo medico-tecnico-procedurale, finalizzato alla ripresa dell’attività, di fatto ancora non partita nel 2020.

Gli Organizzatori si sono dichiarati pronti ad una fattiva e concreta collaborazione, volta appunto, ad avviare l’attività, considerato il problematico momento in cui versa l’intera Nazione, causa della pandemia Covid-19, che coinvolge anche il mondo sportivo.

Le difficoltà, nel corso dell’incontro, sono emerse tutte, a cominciare da quelle economiche. Si è principalmente discussa la riorganizzazione del paddock con annesse le misure di distanziamento e contenimento del pubblico, dei nuovi sistemi telematici d’iscrizione che dovranno eventualmente entrare in vigore per snellire le procedure ed evitare, per quanto più possibile, gli assembramenti e di tutti gli altri aspetti tipici delle gare di velocità in salita.

Oronzo Pezzolla, in particolare, a conclusione dell’incontro ha detto: «sono soddisfatto dall’esito della partecipata videoconferenza e delle vivace e produttivo interesse, ricco di spunti singolari, proposto dai presenti. Molti aspetti – ha concluso Pezzolla – sono condivisibili e ci saranno d’aiuto a formulare meglio, sia il necessario protocollo, sia le direttive in materia di organizzazione di eventi».

Nei giorni scorsi, il 6 maggio, per l’esattezza, una nota apparsa sul sito dell’Aci Sport Sicilia, recante la firma del Fiduciario Regionale Armando Battaglia, aveva preannunciato una possibile ripresa dell’attività: “Finalmente si parla concretamente di ripartenza e grazie al costante lavoro svolto da ACI Sport siamo pronti a riaccendere i motori, iniziamo con i test individuali che permetteranno non solo di riprendere il ritmo al volante, ma saranno anche banco di prova per vetture e team. Nello sport è fondamentale il rispetto delle regole ed in questo momento se ne sono aggiunte di nuove – continua il Fiduciario – Il senso di responsabilità di ciascuno sarà il punto di forza per potere arrivare alla ripartenza delle serie nel modo migliore, con la giusta motivazione. La Delegazione – ha concluso Battaglia – ha già avviato uno scambio di informazioni con le figure preposte e le strutture idonee».

Nalla foto d’archivio di Claudia Scavone il pilota della AC Festina lente Francesco Adragna.