mercoledì, 29 Giugno 2022
spot_img
HomesportAutomobilismo: Ingardia nel 28° Slalom Città di Partanna

Automobilismo: Ingardia nel 28° Slalom Città di Partanna

Partanna (Tp) 23.05.2022 – Si è conclusa con successo la 28^ edizione dello Slalom Città di Partanna, valido per il Trofeo Sud Italia ACI Sport e per il Campionato Siciliano della specialità tra i birilli. La vittoria è andata a Giorolamo Ingardia su Formula Ghipard motorizzata Suzuki.

Una gara senza alcun dubbio spettacolare, svoltasi sul selettivo e impegnativo tracciato della SP 26 che da Salaparuta sale verso Partanna in Contrada Befarella, che ha premiato l’impegno dello Sporting Club Partanna, che da quasi un trentennio organizza la manifestazione che ha anche conosciuto i fasti della validità di Campionato Italiano e che è oggi valida per il Trofeo Sud Italia e vita.

Tra i vincitori, nomi di prestigio assoluto come il compianto Pippo Virzi che vinse nel 1985 e 1986, Maurizio Melluzzo che svettò nel 1987, Andrea Genova che vinse nel 1989 e 1990, Salvatore Riolo che vinse nel 1997 e 1998 sino a giungere Giuseppe Castiglione che vinse nel 2014/15/16/18.

82 i piloti che hanno preso il via e tra questi anche lo sfortunato Salvatore Arresta (Armanno Corse) che, con la sua Formula Gloria B5 motorizzata Suzuki, sarebbe sicuramente stato tra i protagonisti della gara e tra i papabili alla vittoria finale e che invece, in fretta e furia, ha dovuto ricaricare l’auto sul carrello e abbandonare lo Slalom, perché raggiunto dalla notizia di un incidente stradale che ha visto coinvolto il suo papà, l’ex pilota e preparatore Girolamo, al quale vanno gli auguri di pronta guarigione da parte della nostra Redazione.

A contendersi la vittoria finale nelle tre manche di gara, alla quale va aggiunta anche una manche di ricognizione non valida per la classifica finale, sono stati Girolamo Ingardia (Trapani Corse) con la sua Formula Ghipard Suzuki, Giuseppe Giametta su Formula Gloria B4, già vincitore lo scorso anno, e Vito Molinari (Team del Mago) al volante di una Formula Arcobaleno.

Alla fine delle tre manche tirate e molto sentire dal pubblico accorso numeroso ad assistere alla gara, il bravo Girolamo Ingardia che ha preceduto l’indomito Giuseppe Giametta, di poco meno di un secondo, mentre al terzo posto si è classificato, staccato di oltre nove secondi, Vito Molinari.

Da segnalare l’ottima prova di Crispino Farace (Trapani Corse) che al volante della sua auto-preparata Fiat Uno 70S ha agguantato un magnifico decimo posto assoluto in classifica, oltre che la vittoria nella Classe E1 Italia.

Ottima, come sempre, l’organizzazione dello Sporting Club Partanna e la direzione gara di Francesco Sanclemente, anche se il caldo torrido che ha sfiorato i 35°, avrebbe dovuto, come hanno sottolineato tutti i piloti, necessariamente prevedere la presenza di un punto ristoro fisso all’arrivo o, quanto meno, la distribuzione di qualche bottiglietta d’acqua.

Lo Sporting Club Partanna è adesso proiettato sull’organizzazione dell’edizione numero 29 che si svolgerà nel 2023.

CORRELATI

Ultimi inseriti