Automobilismo: il Vallone di Milena incorona Emanuele Schillace

Milena (CL), 08 giugno 2019 – Ottiene la quinta affermazione stagionale, il messinese Emanuele Schillace, Campione italiano Slalom Under 23 in carica, apponendo la sua firma sullo Slalom del Vallone di Milena, al culmine di una seconda edizione che resterà  memorabile. Va in archivio quindi, il sesto appuntamento stagionale del Campionato Siciliano della specialità tra i birilli. La kermesse motoristica è stata organizzata dell’Associazione nissena Passione & Sport, in collaborazione con l’Automobil Club Caltanissetta e con il patrocinio del Comune di Milena, di cui è sindaco Claudio Cipolla.

Emanuele Schillace (TM Racing), al volante della Radical SR4 Suzuki, ha prevalso sul modicano Giuseppe Medica (Street Racer), anche lui su Radical, sebbene in versione Prosport Suzuki 1.4, terzo posto per “il trapanese Nicolò Incammisa (Trapani Corse) “veterano” di mille battaglie, alla guida della fida Radical SR4 Suzuki.

Non è stata una vittoria facile, quella di Emanuele Schillace, vista la tenacia degli avversari ed il caldo torrido che, in particolare nel corso della terza sessione cronometrata, ha toccato i 42°. Schillace ha sommato una penalità da 10””, a causa di un birillo abbattuto in gara 1 e costanti sono stati i problemi all’’assetto, oltre che di adattamento delle nuove gomme Pirelli “Supersoft” adottate sulla sua Radical SR4, fattori che lo hanno inevitabilmente innervosito e rallentato nella corsa al successo finale che si è concretizzata solo nella terza salita.

Al debutto nello Slalom del Vallone, Giuseppe Medica, esprime la sua soddisfazione “sono rimasto in testa per due terzi di gara – dice –il pilota – ma –non ho pensato di poter vincere, poiché ritengo superiore Schillace. Sono comunque contento – dice ancora il bravo Giuseppe – per la mia prestazione, ottenuta dopo aver apportato modifiche nell’’assetto”.

Tra gli Under 23, vittoria da ricordare, al debutto assoluto nelle competizioni, per il mussomelese “figlio d’’arte” Jerry Mingoia (Fr Motorsport), al volante di una Renault Clio Rs.

Nel gruppo Attività di Base, ancora, successi di classe per il nisseno Luigi Iacona. Tra le autostoriche, infine, vittorie di classe per il sancataldese Michele Ragusa (nella 1150), su A112 Abarth del Motor Team Nisseno e per l’’agrigentino Gerlando Alletto (nella 1600), con una Volkswagen Golf Gti.

 Nela foto Maurizio Anzalone (Motor Club Nisseno) settimo classificato.

Print Friendly, PDF & Email