Automobilismo. Grave incidente per Andreucci – Andreussi

Violento impatto contro un muro per i due Campioni che resteranno lontani dalle gare per un po' di tempo. Gli auguri ai piloti del presidente Aci Sport Angelo Sticchi Damiani

da sx Rosario Lo Cicero Madè, Paolo Andreucci ed Anna Andreussi - foto Claudia Scavone
da sx Rosario Lo Cicero Madè, Paolo Andreucci ed Anna Andreussi - foto Claudia Scavone

Palermo 14.07.2018 – Giunge dalla zona di Bajardo Passo Ghimberga, in provincia di Imperia, la notizia di un incidente che ha causato il serio ferimento dei rallysti della Peugeot 208 T16 Paolo AndreucciAnna Andreussi, ritratti, nella foto d’archivio di Claudia Scavone, con il nostro collaboratore Rosario Lo Cicero Madè.

I due, notissimi ed amatissimi, anche in Sicilia, non foss’altro per le dieci vittorie conseguite alla Targa Florio, sono usciti violentemente di strada, intorno alle 16 di ieri nel corso dei test autorizzati, andando a cozzare contro un muretto riportando diverse fratture.

I due Campioni sono stati prontamente soccorsi: Anna è stata portata via in Ambulanza e ricoverata all’ospedale di Sanremo mentre Paolo, che sembrava il più grave nonostante fosse rimasto sempre vigile e cosciente, è stato trasportato in elicottero all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.

In serata, Anna, compagna anche nella vita di tutti i giorni del pilota Paolo Andreucci, ha tranquillizzato amici e fans, attraverso un twitter “stiamo bene, questa è la prima cosa che vi vogliamo dire. Grazie a tutti per le vostre attestazioni di affetto che in queste ore continuano ad arrivare. Adesso siamo nuovamente insieme – prosegue la navigatrice – purtroppo dovrò stare ferma per un po’, Paolo mi auguro possa tornare in macchina quanto prima”. Poi Anna a proseguito con i ringraziamenti per i Medici ed i primi soccorritori.

Questa mattina, sul sito dell’ACI Sport, il Presidente Angelo Sticchi Damiani, ha pubblicato una breve ma sentito augurio per l’equipaggio della Peugeot Italia “questa volta ci avete fatto proprio preoccupare, anche se conosciamo perfettamente la vostra forte tempra. Il nostro sport, il nostro lavoro, la nostra comune passione, qualche volta ci mette a dura prova. Lo sappiamo e non dovremmo stupirci ma, ogni volta, scatta in noi un meccanismo strano fatto di paure, stupore, qualche ripensamento, sentimenti che nel tempo vengono superati dall’amore infinito verso questo mondo straordinario. In fondo quello che voi fate e che tante donne e uomini fanno, infilandosi il casco, è proprio e soprattutto un atto di amore e di grande passione. Quella passione e quell’affetto che vi stanno dimostrando in tutti i modi le decine di migliaia di appassionati che hanno seguito la vostra vicenda e che vi stanno trasmettendo il loro calore. Ora dovete solamente pensare a riposare e a rimettervi in sesto nel più breve tempo possibile sapendo che noi tutti vi aspettiamo presto sui campi di gara. Un abbraccio. Angelo”

A Paolo Andreucci ed Anna Andreussi gli auguri di pronta guarigione da parte della nostra Redazione.