Automobilismo: a Giovanni Greco il 22° Slalom della Rocca di Novara di Sicilia

Novara di Sicilia (Me) 22.08.2017 – Viste le scarne notizie che ci giungono, diamo oggi il resoconto della 22^ edizione dell’Autoslalom della Rocca, svoltosi la scorsa domenica a Novara di Sicilia in provincia di Messina.

Preso atto dell’assenza inattesa del Campione Siciliano Autoslalom in carica, il busetano della Scuderia Armanno Corse di Palermo, Giuseppe Castiglione e della sua imbattibile Radical SR4 Suzuki, la battaglia per aggiudicarsi la gara, ben organizzata dalla Top Competition e valida, oltre che per il Campionato Siciliano, anche per la Coppa ACI Sport 6^ zona, è stata tra la Elia Avrio Suzuki di Rosario Milano (TM Racing) e la Radical SR4 di Giovanni Greco (Armanno Corse), entrambi autori di prestazioni entusiasmanti che hanno acceso il tanto pubblico assiepato lungo i Km 3,300 della SS 185.

Nella prima manche ha prevalso l’emergente Rosario Miano che ha distanziato di poco meno di 2” Giovanni Greco alle cui spalle si è piazzata l’altra Radical di Emanuele Schillace (TM Racing), staccato di poco più di 2”; quarto posto per la Fiat 126 Suzuki di Salvatore Giunta (TM Racing); quinto Santi Leo (TM Racing) con la Radical SR4 e sesto l’Under 23 Michele Poma, il quale, al volante della Ghipard motorizzata Suzuki, continua ad accumulare esperienza acquisendo sempre maggiore rapidità e precisione di guida, doti imprescindibili in questa specialità, dall’ACI Sport classificata come “abilità alla guida”.

La seconda manche riserva alcune sorprese: migliora Giovanni Greco, il quale, pur aggiudicandosi la seconda frazione di gara, non riesce a superare il tempo staccato nella prima manche da Rosario Milano che resta così in testa. Migliora anche Michele Poma che sale al quarto posto assoluto della classifica.

Nella terza e conclusiva manche la sorpresa: Giovanni Greco spicca il miglior tempo delle tre manche di gara vince, distanziando di appena quattro decimi Emanuele Schillace. Terzo posto per Rosario Miano e quarto il bravo Michele Poma.

Dedichiamo una nota anche agli altri concorrenti che hanno preso parte alla gara: tra le sette auto appartenenti al Gruppo Attività di Base, ha vinto la Peugeot 205 Rally di Giuliano Frasca (TM Racing) che ha staccato di 1”38 la Peugeot 106 di Paolo Savoca e la Fiat 126 di Francesco Avveduto terzo classificato.

Calogero Bono (Catania Corse) unico iscritto tra le storiche, con una Fiat 500, ha ovviamente primeggiato nel raggruppamento riservato alle veterane.

Print Friendly, PDF & Email