venerdì, 21 Gennaio 2022
spot_img
HomeevidenzaAutomobilismo: Clay Regazzoni vive ancora grazie alla solidarietà del suo Club

Automobilismo: Clay Regazzoni vive ancora grazie alla solidarietà del suo Club

Comazzo (Lo) 09.12.2021 – Nel nome, nel segno e nel ricordo del grande pilota italo-elvetico Clay Regazzoni, si è svolto lo scorso 7 dicembre, al ristorante “il Bocchi” di Comazzo in provincia di Lodi, il “28 Gran Premio della Solidarietà” voluto dal Club intestato al pilota che tante gioie regalò ai suoi estimatori e ai tifosi della Ferrari.

Regazzoni, divenuto tetraplegico in seguito a un incidente occorsogli il 30 marzo 1980 a Long Beach, mentre affrontava il Gran Premio al volante della sua Ensing-Ford, perse poi la vita il 15 dicembre 2006, a causa di un incidente stradale occorsogli nei pressi di Parma.

La cifra che il Club ha raccolto, è pari ad oltre un milione di euro, secondo le risultanze comunicate dal Presidente Giacomo Tansini, a gratificazione di un impegno serio, costante e metodico.

Tanti gli ospiti d’onore presenti tra i Soci del Club che hanno preso parte alla serata, nel rispetto delle norme anti-covid19. Tra questi, gli ex piloti di F.1 Jarno Trulli, Sigfrid Sthor, Ferdinando Minardi (Minardi Team), Riccardo Benvenuti (Capo Ufficio Stampa del Mugello Circuit) e Mauro Schedono titolare della omonima scuderia modenese, i quali si sono amabilmente intrattenuti con i presenti, firmando autografi e raccontando aneddoti e episodi della loro carriera.

Presente la famiglia Regazzoni e con loro anche Elena e Giancarlo Minardi, oltre che i consiglieri del Club e i medici Gasperini, Molinaro, Rizzato e Spinelli, i quali hanno ricevuto una donazione complessiva di quarantamila euro.

Nel corso delle manifestazione, grazie alla presenza del Maestro Ercole Colombo, si è svolto il premio fotografico amatoriale “Spolvera il tuo Archivio”, mediante il quale il Club ha chiesto a iscritti e appassionati, d’inviare le foto del loro, appunto archivio, volte a ricordare l’indimenticata Clay. A vincere è stato il milanese Angelo Tondelli.

Presenti alla serata anche il campione paralimpico Andrea Liverani, medaglia di bronzo nel tiro a segno con la carabina a Tokyo 2020/21 e il giovanissimo kartista Thomas Baldassarri, una vera promessa del Karting.

La serata, svoltasi gioiosamente, si è conclusa con il taglio della torta, con il quale è stato dato il via al tesseramento 2022 e, come amava ricordare Clay Regazzoni, nonostante le avversità che la vita gli aveva riservato, “la corsa continua…sempre!”.

CORRELATI

Ultimi inseriti