Gioiosa Marea (Me) 04.04.2018 – Torna, per la sua 19^ edizione, il Rally dei Nebrodi. La gara, valida quale seconda prova del Trofeo Rally Sicilia, si svolgerà tra sabato 14 e domenica 15 aprile e sarà aperta anche alle Autostoriche. L’organizzazione sarà come sempre curata dalla CST Sport e ricondurrà le auto da competizione sui monti del messinese, in uno scenario irripetibile per fascino e selettività del percorso.

Pubblico e piloti, stanno mostrando, sin da ora, particolare interesse, tanto che le strutture ricettive della zona risultano essere prese d’assalto. 

Ancora una volta a fianco della CST Sport, le amministrazioni comunali di Sant’Angelo di Brolo, Raccuja e Sinagra, le quali hanno confermato la propria piena fiducia all’appuntamento sportivo che ha sempre garantito non solo adrenalina, ma anche l’occasione di assaporare dei luoghi dalle caratteristiche uniche, ricche di apprezzati tesori di natura arte e tradizione, avvalorati dalla rinomata e riconosciuta vocazione all’ospitalità.

Dai tre comuni, Sant’Angelo di Brolo, Raccuia e Sinagra, appunto, prendono nome anche le tre prove speciali sulle quali si articolerà la gara che partirà nella serata di sabato 14 aprile dal primo dei tre comuni sito nel cuore dei Nebrodi. Domenica 15, poi, la giornata di grandi sfide sulle impegnative e spettacolari strade di montagna, il cui traguardo finale, è fissato per le 19, nel pieno centro storico di Sant’Angelo di Brolo.

Bocche cucite ancora sui nomi degli iscritti ma i migliori Team sono già da tempo al lavoro, pronti a darsi battaglia, sia con le vetture moderne che con le storiche, in questa classica dei Rally siciliani.

Nella foto d’archivio di Claudia Scavone la Renaut 5 Gt Turbo del palermitano Giuseppe Savoca (AC Festina lente)

Print Friendly, PDF & Email