Automobilismo: alla Citroen di Lo Cascio – Cancemi la seconda edizione del Rally day Cefalù Corse

Cefalù 18.03.2018 – Una gara dura, combattuta e con molte defaillance tecniche, questa seconda edizione del Rally Cefalù Corse che si è svolta sulle prove speciali “Fela” e “Pollina”, da ripetere tre volte per ognuna.

Alla fine ha prevalso l’equipaggio della CST Sport di Caltanissetta, formato dai giovani Salvatore Lo CascioSalvatore Cancemi con una Citroen Saxo K10, alle loro spalle la Renault Clio Williams di Domenico MorrealeGiuseppe Scolaro (FR Motorsport) ed al terzo posto la Renault Clio di Alessandro Casano Mattia Orio (Twister Italia).

Delle 49 vetture che hanno preso il via, ne sono giunte al traguardo soltanto 32 e questo a testimonianza della selettività e delle insidie che si celano dietro le Prove Speciali scelte dalla Direzione gara.

Una nota di merito va ai due esperti piloti della AC Festina lente di Monreale, Oliver OliveriFrancesco La Franca, i quali, solitamente abituati alle ben più potenti Porsche 911 Sc storiche, tipologia di vetture escluse, per decisione dell’ACI Sport dai Rally day, come si vede dalla foto scattata dal Vice Presidente Claudia Scavone, hanno gareggiato con la Citroen Saxo 1.6, praticamente di serie, iscritta in classe Racing Start, nel ricordo del loro giovane e affezionatissimo amico Piero Di Blasi, stretto collaboratore del Team Guagilardo, di recente prematuramente ed inaspettatamente venuto a mancare. Oliver, pilota bagherese, navigato dall’amico palermitano Francesco, è riuscito a tagliare il traguardo ed a piazzare la sua vettura, come sopra scritto, praticamente di serie, al primo posto del Gruppo e della Classe di appartenenza.

Soddisfazione per la riuscita dell’evento, da parte della Cefalù Corse, la quale, sin da domani, si getterà a capofitto nell’organizzazione della terza edizione dell’ormai ambito Rally Day.

Print Friendly, PDF & Email