Automobilismo: ACI Sport pensa alla ripartenza e appronta il protocollo

ferrari
Marco Ferrari

Roma 30 aprile 2020 – In un comunicato stampa, diffuso ieri dall’ACI Sport, si informano i piloti e l’intero mondo dell’automobilismo sportivo italiano che attende trepidante la ripresa delle attività, così come per tutti gli altri sport, che si è pronti alla ripartenza, e che sta per essere inviato al Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora e alla Federazione Medico Sportiva del Coni, il protocollo generale, stilato con il contributo essenziale di un’equipe esperta del settore, volto, come anticipato sopra, ad una ripartenza in sicurezza dei vari campionati automobilistici.

La conferma giunge della voce autorevole di Marco Ferrari, Direttore per lo Sport dell’ACI, il quale conferma il duro lavoro svolto e la costante sinergia con la Commissione Medico Scientifica. Il “protocollo” è pronto, e se passerà al severo vaglio della Federazione Medica del Ministero e del CONI, si procederà con l’integrazione del documento e con una specifica valida per ogni disciplina, dagli slalom alla pista, dalle cronoscale ai rally.

Si punterà alla semplificazione di alcune fasi tipiche, specie quelle legate al pre-gara, dalle iscrizioni, per le quali si conta di digitalizzarle totalmente, alle verifiche sportive, mentre per quelle tecniche, si studieranno modalità che varieranno per ogni singola disciplina.

L’ACI Sport comunica infine ai tesserati che è sta inoltrata una richiesta alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, volta ad eliminare il fermo dell’attività imposto anche agli impianti fissi (autodromi e kartodromi), in modo che i piloti possano iniziare l’attività con gli allenamenti. 

Nella foto d’archivio ACI Sport il Direttore Marco Ferrari.