Automobilismo: 9° Autoslalom Fonti di Scillato, ultimo atto del Campionato Siciliano

Palermo 18.10.2017 – Si svolgerà domenica 22 ottobre, sui 2,990 Km della SS 643 al congiungimento con la SP 9 Bis, la 9^ edizione dello Slalom Fonti di Scillato, organizzato dal Team Palikè, in collaborazione con l’ACI Palermo e la a.s.d. Targa Racing Club, sotto l’egida dell’ACI Sport.

Tre le manches di gara che i concorrenti dovranno percorrere sotto la direzione gara affidata al calabrese Massimo Minasi che ha sapientemente dislocato le 14 postazioni di rallentamento.

Le verifiche tecnico-sportive si svolgeranno sabato 21 ottobre, dalle 15 alle 19:30, in Via Colonnelo Lima a Scillato.

Gli iscritti a giochi non ancora chiusi, sono al momento oltre settanta e tra questi, ad onorare la manifestazione, benché abbia già da tempo vinto, e per la seconda volta consecutiva, il Campionato Siciliano Autoslalom, ci sarà il busetano della Scuderia Armanno Corse, Giuseppe Castiglione, al volante della sua Radical SR4 motorizzata Suzuki. A cercare di contrastargli il primato, il portacolori della AC Festina lente di Monreale, l’alcamese Dino Blunda che, con la sua Stead RM 08 Suzuki, si è quest’anno buttato a capofitto nelle cronoscalate, tanto da aggiudicarsi il Campionato Siciliano della classe E2SS3.

In gara anche gli under 23 Michele Poma, anche lui appartenente alla Armanno Corse e vera rivelazione del 2017, al via con la Formula Ghipard Suzuki ed Emanuele Schillace, portabandiera della TM Racing, al volante della Radical SR4 Suzuki, una motorizzazione che, come si evince, spopola nelle gare automobilistiche e la fa da padrona, in particolare, nella specialità tra i birilli.

Presenti alla kermesse motoristica di Scillato, anche alcune vetture storiche, una delle quali, la Fiat 600 Abarth Silhouette, affidata all’ultrasettantenne Pietro Amorello (ritratto nella foto di Claudia Scavone), di recente approdato alla AC Festina lente.

Atteso il pubblico delle grandi occasioni e quindi anche un notevole indotto turistico per la zona.