Automobilismo: 11 Slalom di Valderice Castiglione, Ingardia, Blunda, sbaragliano il campo

Valderice 9.04.2017 – Battaglia serrata tra gli ottanta partenti all’11esimo Slalom di Valderice, ma a trionfare è ancora il Campione siciliano in carica, della Scuderia palermitana Armanno Corse, Giuseppe Castiglione che, alla guida della sua Radical SR4 Suzuki ha bissato il successo ottenuto la scorsa domenica nello Slalom di Salice.

Al secondo posto la spettacolare Fiat Cinquecento del paladino della Trapani Corse Girolamo Ingardia, il quale ha preceduto la monoposto Speed RM O8 Suzuki dell’alcamese Dino Blunda pilota della AC Festina lente di Monreale.

Parecchi sono stati gli incidenti, senza gravi conseguenze per i drivers, e che comunque hanno costretto il Direttore di Gara Diego Ragalbuto a soventi interruzioni. Il primo ad essere colpito da un inconveniente è stato l’alcamese Mario De Simone (AC Festina lente) che a gara non ancora iniziata ha danneggiato, in fase di riscaldamento, la sua originale Bianchina F110. Altro colpito dalla sventura è stato Vincenzo Pellegrino il quale, alla prima postazione della seconda manche di gara, ha perso il controllo della sua Radical SR4 Suzuki, finendo contro il muro.

I mezzi di soccorso e lo staff medico, predisposti dal l’organizzatore Giuseppe Licata del Kinisia Karting Club di Trapani, sono intervenuti prontamente, nonostante il pilota coinvolto nell’incidente non avesse riportato alcun danno fisico. A fine gara la premiazione si è svolta al Lido di Valderice e oltre ai vincitori assoluti, di classe e di gruppo, hanno primeggiato le Scuderie Trapani Corse seguita dalla AC Festina lente.

 

Nella foto di Claudia Scavone: il pilota Dino Blunda della AC Festina lente.