martedì, 30 Novembre 2021
spot_img
HomePalermoAutobus. Da sabato riprende il collegamento da Palermo per Monreale

Autobus. Da sabato riprende il collegamento da Palermo per Monreale

Da sabato prossimo sarà ripristinato il servizio di collegamento Amat tra Palermo e Monreale. Lo ha stabilito oggi la Giunta municipale.

Il servizio di autobus si inserisce nel più generale piano per la fruibilità dei siti che fanno parte del percorso arabo-normanno di Palermo e Monreale candidati a diventare patrimonio dell’umanità dell’Unesco.

“Il servizio partirà subito in via sperimentale – ha detto l’assessore alla Mobilità Giusto Catania – in attesa della approvazione definitiva, con una convenzione, da parte dei due Consigli comunali”.

“Il servizio riprende dopo anni di interruzione e, oltre a collegare i monumenti del percorso arabo-normanno –  ha aggiunto l’assessore – servirà ai lavoratori e agli studenti che giornalmente si muovono tra i due comuni”.

“Il collegamento tra Palermo e Monreale – ha osservato il sindaco Leoluca Orlando – sarà utile ai cittadini delle due città e sarà un servizio importantissimo per i turisti. Sono collegamenti di questo tipo che rendono concreta l’idea di area metropolitana”.

La linea 389 tornerà quindi a collegare la cittadina normanna a piazza Indipendenza con una prima corsa che partirà alle 07.00 del mattino da Monreale e alle 07.30 da Palermo, mentre l’ultima partirà alle ore 19.35 da Monreale e alle 21.10 dal capoluogo. In totale le corse previste saranno 22, con una frequenza ogni 35-40 minuti.

Monreale si impegnerà a versare nelle casse del Comune di Palermo una quota mensile di 11 mila euro circa. Riserverà, inoltre, due parcheggi con quattro stalli di sosta ciascuno, in favore del servizio car-sharing (gestito dalla Società Amat Palermo S.p.A.), secondo gli standard già in vigore a Palermo (sosta gratuita nelle strisce blu e libero accesso nella corsie preferenziali riservate ai mezzi pubblici). E in più concederà l’installazione di due ciclo-parcheggi del servizio bike-sharing, gestito sempre dall’Amat.

CORRELATI

Ultimi inseriti