Astronomia, spettacoli e teatro per i nuovi appuntamenti al Parco Villa Filippina

Ecco il programma delle serate dell'1, 2 e 4 ottobre

Parco Villa FiIippina
Parco Villa FiIippina

“Le notti dei giullari”

Giovedì 1 ottobre, alle 22, a Villa Filippina (in piazza San Francesco di Paola 18, a Palermo) in scena “Le notti dei giullari”, con Paride BenassaiMarcello Mandreucci e i 4 Gusti. Una serata di comicità, tra recitazione, storie, musica e cibo. I giullari erano, un tempo, quegli artisti che, tra la fine della tarda antichità e l’avvento dell’età moderna, si guadagnavano da vivere esibendosi davanti ad un pubblico. I giullari erano attori, mimi, musicisti, ciarlatani, addestratori di animali. I giullari erano profondi conoscitori delle leggende e delle storie del proprio popolo. Erano saltimbanchi, sbruffoni e imitatori, suonatori di ghironde e ciarlatani. Vivevano alla giornata facendo i cantastorie e i buffoni, divennero però il maggior elemento di unione tra la letteratura colta e quella popolare. Ingresso alla serata con prenotazione obbligatoria. Dalle 20, l’area bistrot del Parco offre la possibilità di gustare un’apericena al costo di 20,00 euro, con drink incluso e spettacolo. Dalle 21.30 ingresso con consumazione servita al tavolo. Per informazioni e prenotazioni: 328 3669549.

“Corso di astronomia di base”

Il Planetario di Palermo riprende le attività rivolte al pubblico e alle scuole e propone dal mese di ottobre un nuovo corso di astronomia di base. Il percorso formativo, in concomitanza con la riapertura delle scuole, prevede 6 incontri ed è aperto a tutti: studenti liceali e universitari, docenti di ogni ordine e grado, neofiti ed appassionati di astronomia. Gli appuntamenti saranno condotti e moderati dal dottor Marcello Barrale, filosofo della scienza e divulgatore scientifico, in collaborazione con docenti universitari, ricercatori, studenti di fisica ed esperti di fotografia astronomica. Il primo appuntamento è fissato per venerdì 2 ottobre con un incontro dal titolo “Il Sistema Solare. Formazione, Sole, Pianeti, Corpi minori”. Si continua venerdì 9 ottobre con l’incontro “Meccanica Celeste. Moti della Terra (principali, millenari, galattici), Costellazioni (al planetario)”. Giovedì 15 ottobre è in programma “Tipi di Stelle ed Evoluzione Stellare. Tipi di stelle (giovani, sequenza principale, giganti, nane, binarie, variabili), evoluzione stellare (supernovae, stelle di neutroni, buchi neri)”. Si prosegue venerdì 23 ottobre con l’incontro “Via Lattea. Esopianeti (accenni), Nebulose (tipi), Ammassi stellari (tipi)”. Venerdì 30 ottobre è la volta di “Oltre la Via Lattea. Galassie (tipi), Gruppo Locale, Ammassi di Galassie, Evoluzione dell’Universo”. Per finire, venerdì 6 novembre si conclude con “Strumenti per l’osservazione. Tipi di telescopi e funzionamento, prove pratiche”. Verrà rilasciato ai corsisti un attestato di partecipazione ed il materiale didattico utilizzato durante le lezioni, in formato digitale. A chiusura del corso, nel fine settimana che va da venerdì 13 novembre a domenica 15, il Planetario di Palermo organizzerà uno “Star Party”, aperto sia ai partecipanti del corso che non, con una tre giorni all’interno del Parco delle Madonie, presso la Masseria Rocca di Gonato, con incontri scientifici, osservazioni e fotografie astronomiche, escursioni naturalistiche e buon cibo. Per info relative allo “Star Party” contattare il 328 3669549. Tutti gli incontri del corso saranno serali, a partire dalle 21 fino alle 23. Per maggiori informazioni sulle modalità di iscrizione, sui costi del corso e sui programmi è possibile contattare il Planetario di Palermo al numero 328 3669549 o al 347 8119078 o all’indirizzo planetariopalermo@gmail.com.

 “50 anni di scemitudine. Il meglio di..”

Villa Filippina e ModCafè presentano “50 anni di scemitudine. Il meglio di..”, di Ernesto Maria Ponte e Salvo Rinaudodomenica 4 ottobre alle 22.00 al Parco di Villa Filippina (Piazza San Francesco di Paola, 18 – Palermo). In scena, 50 anni di vita, di cui 30 sul palco, tutti trascorsi all’insegna della comicità. Ernesto Maria Ponte ripercorre in questo spettacolo tutti i momenti salienti della sua carriera, alternando monologhi e sketch e ricordando il suo percorso di crescita personale e professionale. Il meglio di un repertorio che trova ispirazione nella vita quotidiana, analizzandone usi e costumi. In scena anche Clelia Cucco e il chitarrista Toni Greco. Ingresso alla serata con prenotazione obbligatoria. Dalle 20, l’area bistrot del Parco offre la possibilità di gustare un’apericena al costo di 20,00 euro, con drink incluso e spettacolo. Dalle 21.30 ingresso con consumazione servita al tavolo. Per informazioni e prenotazioni: 328 3669549.