Assistenza alimentare: Palermo quarta in Italia con 8.500 famiglie

Buoni spesa, per i non residenti a Palermo, scadenza all' 8 maggio

assistenza alimentare
assistenza alimentare

Sono ad oggi poco meno di 8.500 (8.476 per la precisione) le famiglie che beneficiano del contributo economico del Comune di Palermo per far fronte all’emergenza alimentare, per un totale di 27.828 cittadini.
Sono dati che collocano Palermo al 4° posto in Italia dopo Roma, Napoli e Torino per numero di famiglie già assistite.
Questo il dato emerso nel corso della teleconferenza svolta ieri dai Servizi Sociali con il Sindaco e l’Assessore Giuseppe Mattina.

Si tratta in particolare delle famiglie assistite tramite i fondi erogati dallo Stato tramite la Protezione civile nazionale, che garantiscono un contributo settimanale di almeno 4 settimane, variabile in base alla situazione economica e alla composizione di ciascun nucleo familiare.

Le domande pervenute complessivamente sono state poco meno di 48 mila, fra cui però circa il 21 mila duplicate o presentate da non residenti a Palermo.
Per quelle restanti, circa 4.000 cittadini non hanno mai fornito i dati richiesti per la verifica delle domande. 4.500 sono state le richieste fino ad ora respinte per assenza dei requisiti.

“I numeri dimostrano che a Palermo si è fatto un buon lavoro, anzi un ottimo lavoro – afferma il Sindaco Leoluca Orlando – se si tiene conto del fatto che anche gli uffici comunali hanno lavorato a ranghi ridotti. Nel corso della prossima settimana una volta ultimato l’esame di tutte le pratiche ancora mancanti (circa 10.000 ancora, ndr) potremo decidere se sarà possibile erogare anche una quinta settimana di contributi con i fondi statali, ma confidiamo nel fatto che presto si possa usufruire degli importanti fondi regionali stanziati con la Finanziaria regionale, non appena questa sarà pubblicata e quindi applicabile formalmente”.

Nel dettaglio, fra le famiglie beneficiarie del buono spesa, sono 5.686 le famiglie (pari a 18.526 persone) che hanno dichiarato reddito 0, poi 2.115 famiglie (6.861 persone) reddito fra 0 e 400 euro e 675 famiglie (2.441 persone) reddito fra 400 e 560 euro.

***

Scade il prossimo 8 maggio, per i non residenti comunque dimoranti a Palermo, il termine per presentare al Comune di Palermo l’accesso al beneficio dei buoni spesa per l’aiuto alimentare in questa fase emergenziale legata al Covid-19.

Possono presentare richiesta mediante autocertificazione del possesso dei requisiti (un solo componente per nucleo familiare), in particolare, residenti non certificabili o residenti in altre città e bloccati a Palermo, purché non abbiano ottenuto né abbiano in corso istanza presso altro comune / stranieri. Le domande presentate da più persone appartenenti allo stesso nucleo familiare saranno rigettate.

La richiesta può essere presentata mediante compilazione delle informazioni richieste a partire dalla pagina del sito istituzionale della Protezione Civile del Comune di Palermo che si trova al seguente link: https://protezionecivile.comune.palermo.it/protezione-civile-covid19-centrale-unica-aiuti.php

Per i residenti a Palermo, una volta terminata la fase di verifica delle 48 mila domande già ricevute, sarà aperta una nuova fase d’iscrizione per l’accesso ai benefici previsti dalla Finanziaria regionale, in attesa di pubblicazione.