#aspettandoilfestino2019: domani alla Cala si rievoca l’arrivo della peste a Palermo

Il vascello...

Il secondo appuntamento di #aspettandoilfestino2019, calendario di incontri ideato da Vincenzo Montanelli e Lollo Franco, che accompagnerà il popolo palermitano alla celebrazione finale del 395° Festino di Santa Rosalia, avrà luogo domani martedì 7 maggio, ore 18, al Molo Sud della Cala, in prossimità della banchina adiacente alla Capitaneria di Porto di Palermo.

La scelta della data non è casuale: il 7 maggio 1624, infatti, arrivò a Palermo, proveniente da Tunisi, il “vascello dei cattivi” che, attraccato al porto contro il parere generale, generò il famoso contagio della peste che produsse migliaia di morti in città.

Il secondo appuntamento di #aspettandoilfestino2019 vuole rievocare questa tappa che risulta essere momento importante nella storia di Santa Rosalia. Al Molo Sud si svolgerà una performance artistica che prevedere l’approdo di un’imbarcazione dalla quale scenderà, simbolicamente, la peste neraattraverso le movenze della danzatrice Federica Marullo, accolta dalle percussioni dei Tamburinai della Famiglia Aucello.

L’incontro proseguirà con i racconti, fra storia e tradizione, di Don Gaetano Ceravolo, Reggente Santuario Santa Rosalia Monte Pellegrino, eGirolamo Mazzoladell’Archivio Storico Comunale di Palermo, insieme alle letture di brani storici curate da Marta Castiglia e Marialisa Pagano.

Saranno presenti tra gli altri: Leoluca Orlando Sindaco di Palermo, Adham Darawsha Assessore alle Culture, Lollo Franco Direttore Artistico e Vincenzo Montanelli Direttore Organizzativo del 395° Festino di Santa Rosalia-Palermo.

Print Friendly, PDF & Email