venerdì, 12 Luglio 2024
spot_img
HomePalermoApprovato l'accordo con Provveditorato Oo.Pp. e ANAS per ponti su fiume Oreto...

Approvato l’accordo con Provveditorato Oo.Pp. e ANAS per ponti su fiume Oreto e svincolo via Perpignano

La Giunta comunale, su proposta dell’Assessore Maria Prestigiacomo, ha
approvato ieri pomeriggio il testo del protocollo d’intesa con il
Provveditorato Interregionale delle Opere Pubbliche (Sicilia e
Calabria) e l’ANAS riguardante alcuni interventi relativi ad assi
viari comunali. In particolare, quelli che riguardano i ponti sul
fiume Oreto (Ponte “Corleone” lungo la circonvallazione e ponte
“Oreto” lungo l’omonima via) e lo svincolo di via Perpignano lungo la
Circonvallazione.

In base al Protocollo d’intesa, tutti gli enti coinvolti procederanno
alla stesura di un Progetto integrato di interventi riguardanti 4
azioni:
Lavori di manutenzione straordinaria del ponte sul fiume Oreto,
Costruzione per il raddoppio della circonvallazione di Palermo,
relativo al tronco compreso tra via Giafar e via Altofonte, progetto
stralcio relativo ai lavori di costruzione per i ponti laterali sul
fiume Oreto,
Messa in sicurezza e manutenzione straordinaria del ponte Corleone,
Realizzazione dello svincolo di via Perpignano, limitatamente
alla realizzazione dei lavori.

Il Provveditorato delle Opere Pubbliche viene individuato come
referente unico per la progettazione degli interventi di manutenzione
straordinaria del ponte “Oreto” nonché di quelli di messa in sicurezza
e manutenzione straordinaria del ponte “Corleone”, mentre per il
raddoppio del ponte Corleone e dello svincolo Perpignano, la
progettazione sarà curata dai soggetti risultati vincitori delle
procedure di gara già avviate dal Comune.

Il documento prende spunto dalla “specificità degli interventi e la
stretta interconnessione degli interventi stessi con i tratti di
viabilità statale di interesse, in quanto la circonvallazione di
Palermo, dove vi sono il pronte Corleone e lo svincolo
Perpignano, rappresenta il raccordo autostradale tra la A19 e la A29
(di competenza ANAS) e il ponte Oreto è l’unico accesso alternativo
alla città di Palermo in caso di fuori servizio del Ponte Corleone”.

Il Comune si impegna a mettere a disposizione del Provveditorato le
somme già disponibili per la progettazione nonché quelle che dovessero
risultare ulteriormente disponibili.
Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Provveditorato
Interregionale Opere Pubbliche potrà avviare, attraverso ANAS, la
successiva fase di realizzazione degli interventi sulla base della
predisposizione della progettazione.

“Si tratta di un importante passo avanti per la risoluzione di diversi
elementi di criticità riscontrati in questi mesi ed anni – ha detto il
Sindaco -. Un passo avanti realizzato con un lavoro lungo mesi per individuare le
giuste soluzioni, grazie ad un importante collaborazione fra diversi
soggetti istituzionali che hanno condiviso e condividono la volontà di
affrontare e risolvere insieme i problemi che interessano il più
importante asse viario della città e la sua naturale alternativa che è
il ponte di via Oreto. Siamo fiduciosi che sarà ora possibile imprimere un’accelerazione ad
ogni intervento necessario non solo per gli interventi di sicurezza ma
anche per quelli che renderanno in generale più fluida la viabilità
sulla circonvallazione”.

CORRELATI

Ultimi inseriti