Anche un’opera del maestro Madè per la riapertura del museo Guttuso di Bagheria

Palermo 13.12.2016 – Un’opera del Maestro Pippo Madè verrà data in comodato d’uso gratuito al Museo Guttuso, in vista della riapertura di Villa Cattolica, prevista giorno 26 dicembre.

La cerimonia inaugurale permetterà di conoscere i risultati delle operazioni di restayling, che hanno interessato la nota struttura: una nuova pavimentazione esterna, un nuovo impianto di illuminazione, un ascensore, delle postazioni touch screen e un sistema di rilevazione delle polveri e delle temperature all’interno delle stanze, per un museo caratterizzato da una veste più tecnologica e accessibile.

1.500 opere esposte, tra dipinti, disegni e sculture non solo di Renato Guttuso, ma anche di altri protagonisti del panorama artistico del XX secolo, a cui si aggiungono anche delle sezioni dedicate al cinema, al carretto siciliano e alla fotografia.

La Barricata

Un percorso museale che sarà dunque arricchito con delle donazioni di altri artisti e con delle acquisizioni.

Su questo versante – spiega la direttrice del museo Guttuso Dora Favatella Lo Casciosi inserisce anche  un’opera del Maestro Pippo Madè. Da una parte abbiamo dato spazio ad una rilevanza artistico-territoriale, dall’altra, invece, abbiamo arricchito ed integrato il percorso museale con delle donazioni tenendo conto di un fil rouge comune. L’opera data in comodato d’uso dell’artista Pippo Madè si inserisce all’interno del percorso storico e in particolare nella collezione Guttuso e 900”.

L’opera concessa dal maestro Madè – informa Rosario Lo Cicero presidente dell’Associazione culturale Festina Lente – è “La Barricata”, un olio su tela del 1985”.

Pippo Madè

Sono particolarmente felice che il museo Guttuso ospiti con la riapertura di Villa Cattolica questa mia opera, – afferma il maestro Pippo Madèun modo per rinsaldare il forte legame che mi unisce alla città delle ville”.