giovedì, 25 Luglio 2024
spot_img
HomeSiciliaAmerigo Vespucci a Los Angeles: anche la Sicilia protagonista

Amerigo Vespucci a Los Angeles: anche la Sicilia protagonista

Una grande occasione per promuovere il Made in Sicily ma anche l’ opportunità di rimettere insieme quei fili spezzati con le comunità dei siciliani emigrati. La Sicilia a Los Angeles al Villaggio Italia, la mini expo itinerante organizzata dal Ministero della Difesa in collaborazione con undici ministeri, che accompagnerà la nave scuola Amerigo Vespucci nella seconda parte del suo tour mondiale, ha mostrato il suo volto migliore. I saluti inviati dal Presidente della Regione Renato Schifani e dall’assessore regionale alle Attività produttive Edy Tamajo hanno aperto il racconto di una Sicilia innovativa, ricca di produzioni e competenze ma che non ha dimenticato il valore della tradizione e l’importante contributo dei siciliani emigrati alla diffusione del Made in Sicily.

Torna a casa cuore del progetto nato dalla collaborazione con la console generale d’Italia a Los Angeles Raffaella Valentini ha offerto un emozionante viaggio attraverso le storie di successo e perseveranza dei siciliani emigrati.

Sul palco a firmare il Libro delle Radici che raccoglie le testimonianze dei siciliani che hanno raggiunto i loro obiettivi come Celestino Drago, chef originario di Galati Mamertino, Vincenzo Andronaco, fondatore della più importante impresa tedesca nella distribuzione del Made in Italy, gli Chef Cappellano di Rotterdam e Miceli di Dubai, anche il vice ministro al Made in Italy Valentino Valentini, l’ammiraglio Antonio Natale, la console generale a Los Angeles Raffaella Valentini, Paolo Moena responsabile del Ministero degli Esteri per il progetto del Turismo delle radici Paolo Moena, il presidente dell’ Unione nazionale Pro Loco d’Italia Antonio La Spina, il presidente dell’Istituto Commercio Estero Matteo Zoppas, il direttore dell’Istituto di Cultura di Los Angeles Emanuele Amendola, la direttrice del Museo Italoamericano di Los Angeles Marianna Gatto

Il progetto di Io comprosiciliano realizzato grazie all’impegno della Regione siciliana e con la collaborazione del Consolato generale d’Italia a Los Angeles ha portato a Los Angeles 12 imprese: DD ceramiche, Tomarchio azienda storica del settore bibite gassate, la giovane cooperativa Sicily food Belice Valley, Olio Fiorica, Olio Sapta, Olio Bono, salumi Bilello giovane azienda vincitrice del secondo miglior premio come migliore mortadella italiana, ‘Pezzi I core’ brand che unisce tradizione della Sicilia e modernità grafica, Ionia caffè, Pesce azzurro Cefalù, Salvatore Castrovinci azienda Ittica, Semedorato, birra siciliana realizzata con solo orzo prodotto in Sicilia, L’Orto di Rosolino azienda fortemente innovativa che sta esplorando il mondo delle produzioni tropicali.

A fare da cornice l’esaltante performance dei 20 artisti siciliani della Savatteri produzioni, uno spettacolo corale ed appassionante, che ha rappresentato una porzione del musical “Camicette Bianche” scritto e diretto da Marco Savatteri, un viaggio dalla Sicilia all’America nei primi anni del ‘900 tratto dal libro di Ester Rizzo, che racconta le storie e i sogni di tanti emigranti italiani di inizio Novecento ed Il risveglio degli dei, un’opera teatrale corale, progetto del Parco archeologico Valle dei Templi di Agrigento che fa rivivere le gesta degli eroi del mito classico greco radice della nostra cultura.

CORRELATI

Ultimi inseriti