Ambiente, torna in campo Retake Palermo. Appuntamento sabato alla discesa Tonnara

L'associazione promuove non solo semplici interventi di pulizia, ma di risveglio del senso di cittadinanza attraverso la cura dei beni comuni

La discesa Tonnara a Palermo

Sabato 27 ottobre, dalle ore 10:30, alla discesa Tonnara, nei pressi della Palazzina dei Quattro Pizzi all’Arenella, avrà luogo l’evento Retake: durante la mattinata, alcuni volontari saranno impegnati in operazioni di “CleanUp” raccogliendo i rifiuti, mentre altri si occuperanno dello “Speak Up”, ovvero diffondere il messaggio di senso civico promosso da Retake.

Inoltre, UniCredit, che ha sposato la mission di Retake, ha donato un contributo finalizzato all’acquisto di divise e di kit per la pulizia dei beni comuni vandalizzati, abbandonati o in stato di degrado.
«La donazione della Banca – dichiara UniCredit – è stata possibile grazie alla versione “Etica” della nostra carta di credito UniCreditCardFlexia Classic, che raccoglie una quota pari al 2 per mille di ogni spesa effettuata con la carta, alimentando così un fondo che la Banca destina ad iniziative di solidarietà nel territorio, senza alcun costo aggiuntivo a carico del cliente. Dal 2011 ad oggi, attraverso questo prodotto bancario, la banca ha assegnato oltre 1.330.000 euro in Sicilia a 127 onlus che operano nell’isola. Per UniCredit essere banca del territorio significa anche fornire un contributo concreto alle necessità delle comunità nelle quali la Banca opera supportando il mondo del volontariato. E in Sicilia questo mondo è fatto di tante realtà di assoluto livello».

Con Casa Florio, invece, Retake Palermo avvierà una collaborazione, poichè condivide e sostiene il progetto culturale che la famiglia Paladino Florio, erede universale di Vincenzo Florio, ha intenzione di intraprendere per rendere fruibile al pubblico l’immenso lascito storico, artistico e culturale dell’illustre avo.

Retake Palermo è un’associazione di volontariato, costituitasi nel 2016, ma attiva già dal 2013, e nasce dalla volontà di tanti ragazzi, stanchi di vedere una città continuamente vandalizzata. Così, armati di prodotti per la pulizia, questi giovani hanno iniziato una loro lotta contro il degrado, per la valorizzazione dei beni pubblici, e per la diffusione del senso civico sul territorio.

Il movimento Retake è diffuso su tutto il territorio nazionale, in oltre 28 città e si fonda su quattro pilastri:migliorare la qualità della vita tramite azioni volte alla riduzione del degrado, accrescere una cultura solidaristica e di cittadinanza attiva, sostenere la legittima espressione artistica sotto forma di Street Art, favorire l’integrazione sociale in zone urbane periferiche.

Gli interventi di Retake Palermo non sono semplici interventi di pulizia, ma di risveglio del senso di cittadinanza attraverso la cura dei beni comuni.