Altra sconfitta per il Palermo FC

Nuova illuminazione dello stadio R. Barbera

La partita odierna finisce: Avellino 1 – Palermo 0

Calcio d’inizio

AL 50° il goal rocambolesco di un giocatore palermitano d’origine L. Silvestri, dell’Avellino, che con un tiro da centrocampo beffa Alberto Pelagotti, che si fa trovare impreparato nel salto per prendere la palla che gli era rimbalzata davanti e che gli passa sopra la testa. Peccato fino ad adesso il nostro portierone non aveva mai sbagliato intervento, questa papera ci costa la gara di oggi, infatti riconoscendo il proprio errore non si è dato pace.

Per quasi tutta la partita è piovuto, il campo in erba sintetica, degli irpini, completamente inzuppato, in alcune zone il campo un pantano, la palla svirgola facilmente ingannando più volte i giocatori.

Il primo tempo vede per venti minuti la squadra rosanero sempre in attacco, i bianco-verdi (l’Avellino) in netta difficoltà. Nella seconda parte della partita i giocatori dell’Avellino riescono a fare qualche timida incursione in area del Palermo, ma nulla di particolare.

Nel secondo tempo tutta un’altra storia, i giocatori del Palermo non riescono ad impensierire il portiere della squadra avversaria, soprattutto dopo il goal subito, mentre quelli dell’Avellino, fattosi più intraprendenti, si vedono spesso nella metà campo rosanero, ma senza concludere nulla, per fortuna, solo una volta hanno impensierito Pelagotti che questa volta si è fatto trovare pronto.

Oggi non si è vista la squadra che ci aveva fatto ben sperare la scorsa partita, sono stati evidenziati i già ben noti difetti, sotto porta non c’è chi mete la palla in rete, molte azioni ma inconcludenti.

Anche se la prestazione non è stata buona, non meritavamo la sconfitta, le squadre con quel campo hanno giocato alla pari, peccato.

Forza Palermo sempre e comunque, alla prossima, sabato 13 febbraio alle ore 14,30 al Barbera contro il Bisceglie.

N.B. La foto in copertina è tratta dal sito del Palermo Fc, mentre quella nell’articolo è tratta dalla partita trasmessa da Eleven Sport.