giovedì, 18 Luglio 2024
spot_img
HomeculturaAll’Oratorio dell’Immacolatella le iniziative per la ''Giornata del Contemporaneo Amaci''

All’Oratorio dell’Immacolatella le iniziative per la ”Giornata del Contemporaneo Amaci”

Diciotto artisti di “Faro Convention Citizens of Europe” dall’8 al 14 ottobre all’Oratorio dell’Immacolatella di Palermo per la “Giornata del Contemporaneo Amaci”

Si svolgerà dall’8 al 14 ottobre all’Oratorio dell’Immacolatella, in via Immacolatella 1 a Palermo, la 18esima edizione della Giornata del Contemporaneo Amaci, promossa e organizzata da “Faro Convention Citizens of Europe”.

Rosa Prigioniera” di Marca Barone lì immagine per presentare l’evento, una seconda opportunità che viene offerta da AMACI a Faro Convention Citizens of Europe grazie all’accoglienza e alla ospitalità dell’Oratorio dell’Immacolatella nelle persone della Confraternita che ne hanno cura. Uno spazio prestigioso nel quale sarà allestita questa mostra di arte contemporanea ispirata ai temi dell’ecologia ambientale e della sostenibilità.

“Rosa Prigioniera” – spiega l’arch. Rosa Anna Argento, presidente di “Faro Convention Citizens of Europe” –  appresenta una natura piegata alle logiche del potere e della avidità di questi nostri tempi. Certamente non è calpestata, ma le viene tolto il respiro della luce che equivale a soffocarla limitandone la sopravvivenza ad un pò di acqua, residuo di vecchie attenzioni”.

In mostra opere di: Adriana Bellanca, Daniela Ficile, Diego Spinelli, Ferdinando Provenzano, Gabriella Gargano, Giuseppa Matraxia, Giuseppe Zimmardi, Lavinia Bilotti, Manlio Geraci, Margherita Lautera, Marca Barone, Maria Colletti, Maria Felice Vadalà, Mario Zito, Massimo Fiorito, Ornella Schirò, Rosa Anna Argento, Rosalia Marchiafava, Sara Mineo.

Gli artisti esporranno installazioni e opere visive ispirate all’ambiente e alla sua sostenibilità. Opere che si inseriscono come preghiere nel silenzio e nella contemplazione del luogo sacro, per scongiurare i disastri ambientali che stiamo imparando a conoscere.

Sarà una grande festa dell’arte e della creatività italiana, diffusa in tutto il territorio nazionale grazie al coinvolgimento di musei, fondazioni, istituzioni pubbliche e private. Una maturità che questa edizione vuole dimostrare rivolgendosi ai giovani e che unirà progetti d’arte sia nello spazio fisico che digitale.

Il 13 ottobre, nel salone dell’Oratorio, l’attrice Francesca Picciurro  si esibirà in una performance recitando un suo testo sulle note del violino Annalisa Scalia, coreografato e interpretato da Stefania Matta.

Quest’anno la “Giornata del Contemporaneo” sarà estesa all’estero dalla rete diplomatico-consolare del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, composta da Ambasciate, Consolati e Istituti Italiani di Cultura e grazie al sostegno della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura.

CORRELATI

Ultimi inseriti