Allo Sperone si inaugura il murales che ricorda l’importanza dell’allattamento

sangu e latti
Il Murales visto da via Sperone

Già da qualche giorno in via XXVII Maggio, nel quartiere Sperone a Palermo, è visibile il murales “Allattamento è comunità accogliente” realizzato dal pittore Igor Scalisi Palminteri, e facente parte di un progetto che si inserisce anche all’interno di un protocollo d’intesa stipulato tra il Comune di Palermo ed alcuni artisti che, con la loro maestria, hanno contribuito, e contribuiscono, alla riqualificazione urbana della città, nella fattispecie del quartiere Sperone.

Stamani alla cerimonia di inaugurazione dell’opera erano presenti il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il vice sindaco Fabio Giambrone, l’artista Igor Scalisi Palminteri, i rappresentanti dell’associazione L’arte di Crescere, Unicef, alunni, genitori e docenti dell’ICS Sperone-Pertini insieme alla dirigente scolastica Antonella Di Bartolo.

L’opera racconta visivamente uno dei gesti materni più belli, ovvero quello dell’allattamento, e ritrae infatti una mamma che allatta la sua bambina. L’idea nasce all’interno di un più ampio progetto, promosso dall’Amministrazione comunale in collaborazione con l’associazione di volontariato “L’arte di Crescere” per incentivare l’allattamento materno.

“Porgo il mio apprezzamento per questa opera del pittore Scalisi
Palminteri augurandomi che, anche gli altri quartieri palermitani,
seguano l’esempio dello Sperone – ha detto il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando -. Questa opera è un chiaro messaggio che si può coniugare la bellezza estetica con i comportamenti. In questo caso l’arte ha confermato che sono importanti le cose semplici così come è importante l’allattamento”.

L’ICS Sperone-Pertini ha seguito passo passo, e con tanta emozione, la nascita del murales. “Continuiamo con impegno e perseveranza a lavorare, affinché l’area di via XXVII Maggio sia restituita ai figli del quartiere – ha commentato la Dirigente scolastica Antonella Di Bartolo – il cantiere è quindi ripartito con un importante intervento di arte urbana, ad opera dell’artista Igor Scalisi Palminteri, e grazie all’associazione L’Arte di Crescere. E’ stata una grande emozione vedere dipingere la testa della bambina, come prima cosa, e grande è la forza delicata e potentissima della vita, dell’amore e della bellezza”. All’Istituto Sperone-Pertini, inoltre, operatrici dell’Asp e mamme volontarie dell’associazione L’Arte di Crescere hanno incontrano genitori e alunni sulle tematiche dell’allattamento e sulla tutela della salute.

E, mentre Igor Scalisi Palminteri dipingeva la sua opera, il cantiere si è attivato per la bonifica dell’area sottostante, e tanti sono stati i curiosi che hanno ammirato l’artista all’opera, scattando anche diverse foto, poi condivise sui social.

“Sangu e latti” è la dicitura sottostante la madre con la bambina, e che è stata dipinta col contributo di alcuni studenti di Eindhoven (Olanda), giunti a Palermo per un viaggio studio, ma anche dei piccoli allievi dell’ICS Sperone-Pertini.


Print Friendly, PDF & Email