Alla scoperta di Ciaculli tra mandarini e muchate arabe

Ciaculli, veduta

Domenica 9 giugno, a partire dalle ore 9, Green Sicily Outdoor e MandarInArte organizzano un’escursione culturale che ha come protagonista la borgata palermitana dei Ciaculli.

Un quartiere alle porte di Palermo e che guarda la città, Ciaculli rappresenta l’ultimo lembo di “Conca d’Oro” sopravvissuto alla speculazione edilizia. All’interno di questo territorio, il feudo Favarella dove nasce il noto ed apprezzato mandarino tardivo, riconosciuto anche come presidio Slow Food.

Un feudo che non è solo il regno del mandarino tardino, ma che ospita anche fantastici bagli settecenteschi ed una “Muchata”, dall’arabo cava sotterranea utilizzata, in un passato recente, come nascondiglio, e come raccontato nella fiction televisiva diretta da Pif “La mafia uccide solo d’estate”.

L’escursione in programma la prossima domenica prevede proprio la visita al Baglio, all’interno del quale si entrerà da una botola per conoscere l’interno di questa cava.

Tappa successiva è invece la sede di MandarinArte, bene confiscato e concesso all’Associazione “Acuna Matata”, dove ci si potrà soffermare per gustare una grigliata.

L’itinerario è adatto anche ai bambini che, fino a 10 anni, non pagano. Il costo della visita, comprensivo del noleggio casco ed illuminazione, è di € 10,00.
Per chi vorrà aggiungere il pranzo, costerà € 15,00 (non pagano i bambini entro gli 8 anni).

Prenotazione obbligatoria entro e non oltre venerdì 7 giugno, inviando una mail a: outdoor@greensicily.net o un messaggio al numero 346.6778346 indicando il totale dei partecipanti, adulti e bambini.

Print Friendly, PDF & Email