Alla Gam vigilia di Ferragosto tra sonorità tanguere e mediterranee con Siestango, Panfili, Mascellino e la Symphony Orchestra

Ruggiero Mascellino e Rusanda Panfili

Vigilia di Ferragosto dai ritmi delicati e sensuali del tango, che si fondono con la musica mediterranea, per un concerto che condurrà lo spettatore fuori dal tempo e dallo spazio dal titolo ¡Si, Eso es Tango! Sul palco il Siestango Quartet e protagonisti i suoni del pianoforte con Sofia Vasheruk, della fisarmonica con Ruggiero Mascellino e Jevgenijs Pastuhovs, del contrabbasso con Knud Krautwig, e del violino con Rusanda Panfili. E ancora, la batteria con Gabriele Palumbo ed il basso con Marco Spinella per la sezione ritmica a cura del Maestro Mascellino. Gli artisti suoneranno con l’Orchestra Sinfonica Palermo Classica.

Un concerto unico, per composizione e data, in programma mercoledì 14 agosto, alle ore 21:00, al Chiostro della Galleria d’Arte Moderna, in via Sant’Anna 21 a Palermo.

Per accompagnare il pubblico in questo speciale viaggio in Argentina, il Siestango si arricchisce di due special guestsla moldava Rusanda Panfili e il compositore palermitano Ruggiero Mascellino, per l’occasione insieme alla Palermo Classica Symphony Orchestra, che riunisce giovani talenti provenienti da tutta Italia ed Europa, formando così una Sinfonica d’eccezione.

La Gam di Palermo

Dopo il successo delle precedenti edizioni, il gruppo Siestango torna alla Gam di Palermo con questo speciale ensemble, proponendo una serata in cui si susseguiranno le musiche di: A. Piazzolla, P. Laurenz, R. Galliano, F. Devreese, C. Gardel, K. Weill, R. Mascellino,  grazie alle quali il tango prenderà forma per fondersi con le suggestive sonorità mediterranee e dall’Argentina di Ruggiero Mascellino. Sarà uno spettacolo coinvolgente ed appassionante nel quale, sentimenti ed emozioni, prenderanno vita e “danzeranno” all’unisono con suoni e melodie dal mondo che abbracciano anche le nostre tradizioni.

L’evento rientra nella programmazione della nona edizione del Festival Internazionale Palermo Classica Summer 2019, a cura dell’omonima Accademia, e che quest’anno accoglie in rassegna ben 24 appuntamenti musicali, che hanno preso il via lo scorso 24 luglio e  si concluderanno il prossimo 7 settembre.

Il costo dei biglietti varia da 10 euro per il posto unico laterale, 15 euro per la balconata, 19 euro per la platea e 25 euro per la poltronissima. Inoltre, è possibile acquistare i ticket con 18App e la Carta del Docente.

I biglietti si potranno acquistare anche presso la sede dell’Accademia Palermo Classica, in via Paolo Paternostro 94 a Palermo, o la sera stessa del concerto alla Gam.

Info e acquisto dei biglietti on line al seguente link:

https://www.ciaotickets.com/evento/siestango-quartet-panfili-mascellino

Contatti:  +39 091 332208 |  +39 366 4226337 |  info@palermoclassica.it  

Locandina evento

Rusanda Panfili

Nasce a Chisinau in Moldavia. Inizia a studiare violino in Romania alla George Enescu Music High School di Bucarest. A 10 anni vince il suo primo concorso internazionale in Italia. A 11 anni è fra le più giovani studentesse del Conservatory of Music and Arts di Vienna. Nel 2015 si laurea in “Master of Arts” con il massimo dei voti alla University of Music and Performing Arts di Vienna. Sotto la guida di Alexander Arenkow, suo maestro di violino, Rusanda ha vinto numerosi premi fra i quali l’International Violin Competition Rodolfo Lipizer Prize in Italia, l’International Louis Spohr Competition for Young Violinists in Germania, così come le borse di studio “Herbert von Karajan” e “Yamaha Music Foundation of Europe” in Austria. Rusanda si esibisce come solista con orchestre come la Jerusalem Symphony Orchestra, la Weimar Staatskapelle, la Santo Domingo Symphony Orchestra. Il suo repertorio prevede tutti i più importanti concerti per violino, sonate e brani da Bach a Piazzolla. Ha collaborato con molti compositori come Hans Zimmer, Christos Hatzis, Marcelo Nisinman, Aleksey Igudesman, John Psathas and Ghenadie Ciobanu eseguengo le loro composizioni. Partecipa anche ai progetti musicali “Hans Zimmer Live” e “World of Hans Zimmer”, in cui si esibisce come solista in più di cinquanta recital nei più grandi teatri d’Europa. In “Fasten Seatbelts” e “The League of X-Traordinary Musicians” Rusanda, oltre a suonare il violino e la viola, recita e danza mostrando straordinarie doti acrobatiche e coreografiche.  Ha cantato e suonato differenti stili musicali in “S.C.U.R.D.I.A.” e “Rojo Tango”. Nel suo progetto “Panfili & Friends”, Rusanda esegue musica moderna e classica di ispirazione folk che arrangia con i suoi partner musicali. Crea personalmente i costumi di scena insieme a famosi designers.

Ruggiero Mascellino

Palermitano, classe ’73, ha studiato presso il Conservatorio di Musica “Vincenzo Bellini” di Palermo, conseguendo, nel 1996, il diploma in pianoforte. Nel 1999, presso il “Girton College” di Cambridge, ha perfezionato lo studio del pianoforte, approfondendo poi la composizione presso il Conservatorio di Palermo. Ma le passioni musicali spaziano anche verso altri strumenti, quali la fisarmonica, così come i diversi generi musicali che ha sperimentato nel tempo. Oggi il M° Mascellino é docente di fisarmonica presso il Conservatorio “Vincenzo Bellini” di Palermo. Con il Teatro Libero di Palermo ha collaborato per sei stagioni come compositore ed esecutore in scena delle musiche per ben 7 opere teatrali. Come fisarmonicista ha partecipato al Teatro Massimo di Palermo all’opera “Vanessa” di S. Barber, al balletto “Amarcord” di Rota e al concerto di Elio e Le Storie Tese. Mentre, come mandolinista, ha partecipato all’opera “Moses und Aron” di Schönberg. Per il Teatro Biondo di Palermo ha partecipato, in qualità di fisarmonicista, all’ “Opera da tre soldi” di B. Brecht e K. Weill, regia di Pietro Carriglio, andato poi in scena in diversi teatri italiani. Ha partecipato, come fisarmonicista, pianista, chitarrista e direttore musicale agli spettacoli “Romana – Omaggio a Gabriella Ferri”, ”Il Terzo Fuochista” della cantante Tosca, con la regia di Massimo Venturiello, svoltosi in numerose città italiane. Ha partecipato al 57° Festival di Sanremo col brano “Il Terzo Fuochista”, da lui scritto, suonato ed arrangiato, con la collaborazione del Maestro Beppe Vessicchio, interpretato da Tosca. Si è esibito in diversi concerti per sola fisarmonica e per fisarmonica ed orchestra con alcune delle più prestigiose orchestre italiane: Roma Sinfonietta, Orchestra della Magna Grecia, I Solisti Aquilani, L’Orchestra Sinfonica Siciliana, Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, Orchestra Jazz Siciliana. In rilevanza le collaborazioni, oltre che con artisti come Tosca, con: Eugenio Bennato, Franco Battiato, Nicola Piovani, Rossana Casale, Tullio De Piscopo, Simone Cristicchi, Claudio Baglioni, Elio e le Storie Tese, Fiorella Mannoia, Mimmo Locasciulli, Peppe Servillo, Roy Paci. Ha collaborato, come fisarmonicista, alla realizzazione della colonna sonora scritta da Ennio Morricone nel film “Baaria” di Giuseppe Tornatore, ed, in qualità di pianista, con il cantante Sting, prendendo parte al concerto “Symphonicity”, svoltosi al Castello a Mare di Palermo. Ha composto la musica dello spot ufficiale della Regione Sicilia “Sicilia 365 giorni all’anno” in onda in tutte le reti Rai, Mediaset, La7, BBC world, CNN e in tutti i cinema d’Italia. Ha diretto, scritto, arrangiato ed eseguito i seguenti spettacoli: “Dall’Argentina al Mediterraneo” con l’Orchestra Sinfonica Siciliana, anche in occasione della prima edizione del Tango Fest Palermo, “It’s in Progress” al Teatro Massimo di Palermo, “Le Quattro Stagioni” di A. Piazzolla con l’Orchestra del Teatro Massimo di Palermo. Inoltre, dopo aver collaborato musicalmente negli anni a vari eventi legati ai festeggiamenti in onore di Santa Rosalia Patrona di Palermo, dal 2015 al 2017, è stato direttore musicale e compositore ufficiale del 391°, 392°, 393° Festino di Santa Rosalia, sotto la direzione artistica di Lollo Franco. Dal 2017 le sue musiche costituiscono la colonna sonora dello spettacolo “Steam” della compagnia acrobatica SONICS.

Sofia Vasheruk

Con l’innata vocazione per la musica, Sofia Vasheruk inizia a studiare il pianoforte alla Gnessin’s Music College at the age of 4 (Prof. A. Traub) e successivamente al Chopin Music College di Mosca . (prof. K. Knorre). Nasce a Mosca in una famiglia di musicisti. Ancora studentessa, partecipa a diversi concorsi internazionale che l’hanno vista protagonista in semifinale al Queen Elisabeth Piano Competition di Bruxelles; e conquista il terzo premio al Sigsmund Thalberg International Piano Competition di Napoli, ed il terzo premio all’International Piano Competition a Enschede (Olanda). Ottiene il Gran Prix alla quarta edizione dell’André Dumortier International Piano Competition e diversi riconoscimenti speciali. Si aggiudica il terzo premio alla Dutch National Piano Competition “Young Pianist Foundation” di Amsterdam, con l’esecuzione del concerto per Pianoforte e Orchestra numero 1 di P. Tchaikovsky in Muziekgebouw aan`t IJ with Noord Nederlands Orkest directed by Stefan Asbury. Nel 2012 Sofia completa con gran successo i suoi studi all’Artez Conservatory Enschede (prof. M. Markov). Nell’agosto 2014, si laurea all’Artez Conservatory Master degree, con diploma “cum laude”. Dal 2012 al 2016 ha frequentato il corso post-laurea nella Accademia di Musica di Fiesole, Italia, con il Prof. Elisso Virsaladze. Assecondando la propria indole di concertista, sin da giovanissima si propone interprete degli autori classici quali, Bach, Mozart, Beethoven, passando per Chopin fino ad arrivare agli autori che più riflettono la sua sensibilità: Rachmaninov e Debussy. Si dedica con passione anche alla musica da camera e ai recital solistici, che tiene regolarmente. Nel 2008 ha fondato ad Amsterdam il quartetto Siestango specializzato nell’esecuzioni del repertorio Astor Piazzolla, il precursore del Tango Nuevo, l’artista che ha portato il tango da cabaret alle più grandi sale da musica del mondo. Oltre a suonare la sua musica, il gruppo è costantemente impegnato nell’esplorare nuova musica e nello sviluppare nuovi suoi arrangiamenti. Si esibisce regolarmente nell’ambito di festival e stagioni concertistiche in tutta Europa. Nel Settembre del 2015, Sofia diventa una dei fondatori e direttore artistico della Fondazione di Musica Internazionale “Music Take in”, in Olanda. Questa Fondazione organizza vari concerti dove la musica classica è combinata con il teatro. Il primo marzo del 2017 debutta a Mosca con la Russian National Orchestra sotto la direzione del Maestro Vasily Sinaisky. La carriera di Sofia  è in continua evoluzione, e oggi vede la realizzazione del suo primo Cd attraverso il quale inizia un nuovo viaggio musicale, rendendo altresì omaggio, nel centenario, ad uno dei più grandi compositori del XIX secolo, quale è stato indiscutibilmente Claude Debussy.

Jevgenijs Pastuhovs

Jevgenijs Pastuhovs (1984, Ukraine) inizia a suonare la fisarmonica all’età di otto anni. Nel 2006 si è laureato al Latvian State Musica Academy a Riga. Ha continuato i suoi studi nei Paesi Bassi e ha iniziato la laurea magistrale al Messiaen Academy con Egbert Predicted.

Pastuhovs ha partecipato in molte competizioni di fisarmonica vincendo numerosi premi. Nel 2010 si è classificato terzo al Dutch Accordion Competition nella categoria di solista e al primo posto nella categoria Musica da Camera.

Knud Krautwig

Knud è cresciuto a Xanten, Germania. Ispirato dalla passione di suo padre per la musica ha iniziato a suonare il violoncello all’età di cinque anni.

Dieci anni dopo scopre la sua passione per i toni bassi iniziando così a suonare il basso.

Dopo aver studiato filosofia a Munster egli infine decise di diventare un musicista professionista. Così iniziò a studiare Jazz Bass al “ArtEZ Conservatory” a Enschede e al “Conservatori Liceu” a Barcellona, Spagna.

Palermo Classica Summer 2019
Print Friendly, PDF & Email