Turismo, la Sicilia che riparte: con Taste&Win in palio 32 soggiorni gratuiti per conoscere l’Isola

Noto
Noto

Nell’anno più travagliato per il settore turistico italiano, la Sicilia riparte da vacanze in sicurezza e alla riscoperta del territorio: strade, aeroporti, stazioni, tornano ad essere affollati anche se da visi coperti da mascherine; una cosa è certa, c’è tra la gente tanta voglia di tornare a vivere e alla normalità. E, già al primo caldo, non si può fare a meno di parlare delle prossime vacanze: dentro le mura, fuori porta, al mare, in montagna… e con quali mezzi di trasporto? Ognuno, in cuor suo, sogna di rilassarsi in una calda spiaggia libera o in un sentiero di montagna, alla ricerca della serenità perduta e per dimenticare i mesi del lockdown, e tra mille difficoltà che si presentano, a chi di solito preferisce andare all’estero, si prospetta l’idea di restare nel nostro paese. E quale migliore occasione per recarsi là dove le spiagge sono pronte ad accogliere senza limiti, essendo ampie e lunghe, e circondate da città d’arte e di buona cucina? La Sicilia è pronta ad accogliere quanti vorranno visitarla e conoscere le sue bellezze.

Il tutto, in assoluta sicurezza visto anche il basso tasso di contagio che pone l’Isola tra le regioni meno colpite dal Coronavirus e, nonostante ciò, gli operatori si sono adeguati, a garanzia dei visitatori, alle normative emanate dal Governo nazionale e regionale. L’estate 2020 sarà dunque una stagione in cui si riprenderà confidenza progressivamente con i ritmi più abituali, lasciandosi trasportare dal piacere della scoperta di luoghi, storie e tradizioni. Dalle località balneari ai siti storici delle città d’arte e dai piccoli borghi c’è tanta voglia di ripartire, promuovere e valorizzare il territorio siciliano attraverso formule innovative e coinvolgenti come l’iniziativa promossa dalla Pro Loco di Caltanissetta, dalla uno@uno e dal Distretto Turistico Valle dei Templi che si chiama Taste&Win e che, grazie ad una rete di comuni, alberghi, B&B e Sicily By Car, mette in palio 32 soggiorni gratuiti da Palermo ai magnifici Borghi dell’entroterra fino ad Agrigento, una delle capitali del turismo siciliano che quest’anno celebra i 2600 anni dalla fondazione.

Il Sindaco di Agrigento Firetto, ha evidenziato come gli operatori turistici agrigentini hanno reagito alla pandemia, ovvero facendo rete, ed oggi sono pronti ad accogliere i turisti: La città ha vissuto una lunga attesa durante il lockdown. Eppure, anche in quei mesi, il sistema turistico agrigentino, ristoratori, albergatori e tutta la filiera si è tenuta in costante contatto in attesa di una ripartenza, e si è cominciato a programmare fin dal periodo di lockdown e questo è un grande grande valore che dà un’idea di sistema. Quindi ripartiamo”. Ha detto il Primo cittadino.

Questa è anche la filosofia di Taste&Win e lo stesso Fabrizio La Gaipa, Amministratore del Distretto Turistico Valle dei Templi, invita a visitare la Sicilia che è pronta ad offrire quella ospitalità che fa dei forestieri dei novelli siciliani, preparati a gustare le nostre bellezze. Oltre alla collaborazione dei Comuni per l’iniziativa di Taste&Win fondamentale si è rivelata finora l’adesione delle numerose strutture ricettive che hanno messo a disposizione i soggiorni premio per i vincitori.

Valentina Fasciana, titolare di Villa Volli crede che chiunque si occupi di turismo e di accoglienza non può che essere ottimista e dice  “Siamo pronti ad accogliere tutti, chiunque, da qualsiasi parte del mondo, dell’Italia, da Milano, dalla Lombardia, da Bergamo e anzi, non vediamo l’ora, sono convinta che la gente o chiunque si mettere in viaggio, voglia scoprire e conoscere il mondo, e lo farà con prudenza, come fatto in precedenza e come è sempre stato”.

Il Presidente della Pro Loco di Caltanissetta dichiara: “La Sicilia tutta è pronta alla sfida. Vi aspettiamo consapevoli che chi viene a visitare la nostra Isola, quando la lascia, nel momento del distacco, viene assalito da un sentimento di tristezza, che gli fa rimpiangere di dovere ritornare a casa. Avevamo lanciato con Taste&Win  l’idea “Adesso resto a casa … dopo andrò in Sicilia” e l’8 agosto sapremo i nominativi dei fortunati che, partecipando al nostro evento a premi, si avvarranno dell’opportunità di visitare la Sicilia in una delle località previste. 32 soggiorni assolutamente gratuiti, frutto della voglia di ricominciare e del desiderio di ospitalità che i siciliani hanno nel loro DNA. Partecipate vi aspettiamo”.

Per tutti quanti il sogno di poter vincere uno dei trentadue soggiorni in palio dalle strutture ricettive siciliane di diverse località grazie all’adesione di numerose strutture alberghiere, alberghi diffusi e B&B siciliani, con il patrocinio del Comune di Agrigento, Montalbano Elicona, Avola, Montedoro ed altri, un’occasione unica per fruire gratuitamente il cuore di una Sicilia ancora poco conosciuta ma ricca di storia e paesaggi. Sarà sorprendente conoscere Palermo, Agrigento (grazie all’adesione all’iniziativa del Distretto Valle dei Templi), Siracusa, Avola, Noto, Catania e la Riviera dei Ciclopi, Taormina, Marsala, Noto, Favignana Marsala; ed ancora, soggiorni in deliziosi borghi come Montalbano Elicona, Sambuca (eletti Borghi dei Borghi d’Italia) e Castiglione di Sicilia nel cuore del Parco dell’Etna, Gallodoro nel messinese, Caccamo e Mussomeli con i loro magnifici castelli. E nell’occasione, visitare gratuitamente i parchi archeologici di Taormina e Siracusa, Isola Bella, il Castello Maniace (grazie anche ai biglietti offerti da Aditus). Questi appunto i luoghi delle ‘esperienze’ che gli estratti dell’8 agosto 2020 vivranno. Sessanta quattro vincitori esploreranno questi luoghi, e diventeranno messaggeri del territorio.

Sin dal lancio dell’iniziativa, lo scorso 6 aprile, si è registrata al sito dell’evento #AdessoRestoaCasa l’iscrizione di migliaia di utenti, ma per quanti vorranno concorrere c’è tempo fino al 25 luglio. Partecipare è semplice, basta collegarsi all’indirizzo adessorestoacasa.it, registrarsi e sperare di essere uno dei fortunati vincitori.

Alla luce dei numerosissimi partecipanti, l’organizzazione, su suggerimento degli operatori turistici e dei Sindaci, sta pensando di offrire, a evento concluso, uno sconto considerevole a chi si sta rendendo utile a promuovere la Sicilia e i suoi meravigliosi luoghi. Quindi con #AdessoRestoaCasa si vince comunque.