sabato, 4 Febbraio 2023
spot_img
HomeSiciliaActimel e Auser in aiuto per l'immunità delle persone fragili

Actimel e Auser in aiuto per l’immunità delle persone fragili

L'iniziativa parte da Noto, e si estenderà a tutta la Sicilia

Actimel, marchio di Danone, società B Corp, è di nuovo insieme ad Auser, associazione di volontariato per l’invecchiamento attivo.

La partnership tra Actimel e Auser è nata dal desiderio da parte di Actimel di essere a fianco degli italiani a supporto dell’immunità e della resilienza, aspetto divenuto fondamentale soprattutto in questi ultimi anni e ha trovato in Auser un partner affidabile, serio e con la voglia di dare sempre di più nelle comunità in cui opera. Dopo il successo della scorsa edizione del progetto “Più forti insieme” che ha consentito nella sola Lombardia, durante l’emergenza sanitaria, di effettuare più di 4.000 accompagnamenti protetti, a partire da quest’anno la collaborazione si estende anche ad altre regioni, come la Sicilia e poi l’Abruzzo.

L’iniziativa è partita oggi dalla provincia di Siracusa, e precisamente da Noto, dove sono intervenuti: Giovanna Volo, Assessore Salute Regione Siciliana; Giuseppe Laccoto, Presidente della commissione Salute, servizi sociali e sanitari – Assemblea Regionale Siciliana; il Sindaco di Noto, Corrado Figura; il Presidente di Auser Nazionale Domenico Pantaleo; il Direttore Marketing di Danone, Jordi Guitart e il Direttore Corporate Affairs di Danone, Salvatore Castiglione. Inoltre, un video messaggio del capitano della nazionale di calcio Leonardo Bonucci ha salutato l’iniziativa siciliana e raccontato la vicinanza al progetto ricordando la recente esperienza di accompagnamento a Lecco.

Oltre a una donazione da parte di Actimel che permetterà ad Auser di poter effettuare 1000 accompagnamenti protetti alle persone fragili nella regione Sicilia, è stata lanciata una raccolta fondi online attraverso la piattaforma GoFundMehttps://www.gofundme.com/f/unminivanperausernazionale con l’obiettivo di acquistare un pulmino, per favorire gli spostamenti. A sostenere l’iniziativa anche il capitano della Nazionale Leonardo Bonucci che ha testimoniato la sua vicinanza al progetto diventandone portavoce e dandone risalto sui suoi canali social. Il supporto del campione europeo proseguirà mettendo in palio per la raccolta fondi alcuni cimeli di gioco, tra cui magliette da calcio e palloni firmati, tramite la piattaforma “Charity Stars”. 

“Ringrazio Auser e Danone per questa iniziativa in cui la città di Noto è l’esempio di un progetto pilota virtuoso per il sociale. L’Auser di Noto dà risposte ai nostri concittadini, a chi si trova in stato di bisogno. – dichiara Corrado Figura, Sindaco di Noto – Grazie a questa sinergia con le Istituzioni, l’associazione di volontariato Auser e Actimel di Danone, lavorano nel quotidiano contro l’emarginazione e il diritto alla salute. Ringrazio l’Assessore alla Salute della Regione Siciliana, Giovanna Volo, il Presidente della Commissione Salute dell’ARS, Giuseppe Laccoto, e il Management dell’ASP di Siracusa e ricordo che grazie alla collaborazione con Regione Siciliana abbiamo riaperto, lo scorso novembre a Noto, il reparto di Geriatria. Questo progetto consente di dare un indirizzo importante di non lasciare indietro nessuno. L’esempio della pandemia insegna quanto sia importante non emarginare e isolare chi si trova in stato di bisogno e di guardare alle strutture sanitarie e sociali con un occhio di riguardo, dando più attenzione alle prestazioni sanitarie e ai servizi”.

“La collaborazione tra l’Associazione Auser e Actimel si sta sviluppando nel tempo – dichiara Domenico Pantaleo, Presidente di Auser Nazionale -, diventando sempre più importante e significativa con la realizzazione di questo nuovo progetto. Alla base ci sono la conoscenza, la fiducia reciproca e l’apprezzamento per quanto Auser fa a favore delle persone e delle comunità. I servizi di aiuto alla persona che svolgiamo a favore degli anziani e delle fasce fragili della popolazione possono essere ampliati e diffusi sul territorio se avremo al nostro fianco il settore profit con aziende come Danone, che ha ottenuto la certificazione B Corp. Per noi diventa strategico consolidare ed estendere questa alleanza per poter aiutare sempre di più”.

“Contribuire ad aiutare i più fragili a vaccinarsi insieme agli amici di Auser, che sono un partner competente e prezioso, per Actimel significa ribadire l’importanza di un diritto universale, quello alla salute – dichiara Salvatore Castiglione, Direttore Corporate Affairs Danone Italia e Grecia -. Siamo un’azienda certificata B Corp, e nelle nostre azioni quotidiane la sostenibilità economica deve essere perseguita insieme alla sostenibilità sociale e ambientale. Con il progetto #piùfortiinsieme vorremmo aiutare a produrre effetti positivi sul territorio, sulle comunità e sui suoi abitanti, riscoprendo anche un valore come la ‘vicinanza’ sociale che questi ultimi anni è venuta a mancare”.

Nel solco di questa iniziativa Actimel e Auser continueranno ad affiancarsi per sostenere i più fragili, proseguendo nell’attività di supporto alle comunità locali e garantendo alle fasce di cittadini più fragili la possibilità di andare a vaccinarsi. Il servizio, grazie ai volontari di Auser, fornirà supporto sin dalla fase di prenotazione dell’appuntamento fino al trasporto protetto ai centri per la somministrazione, all’assistenza in loco e al successivo accompagnamento alle abitazioni private.

CORRELATI

Ultimi inseriti