venerdì, 12 Agosto 2022
spot_img
HomeletterareaA Spazio Cultura ''Incontriamo gli Autori'' con Luca Telese ed il suo...

A Spazio Cultura ”Incontriamo gli Autori” con Luca Telese ed il suo libro ”La scorta di Enrico” 

Martedì 19 luglio alle ore 18:30 a Spazio Cultura Libreria Macaione, di via Marchese di Villabianca 102 a Palermo, la Comunità di Spazio Cultura, dopo aver partecipato al “Suono del Silenzio” per ricordare Paolo Borsellino, Agostino Catalano, Claudio Traina, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli e Eddie Cosina, incontrerà il giornalista, saggista, autore e conduttore radio-televisivo e opinionista Luca Telese che presenterà il suo libro dal titolo La scorta di Enrico. Berlinguer e i suoi uomini: una storia di popolonovità editoriale pubblicata da Solferino.

A moderare l’incontro sarà il giornalista Mario Azzolini.

I protagonisti di questa storia vengono dalla resistenza: al fascismo, alla violenza, alla fame. Hanno percorso vie diverse: dalle montagne partigiane alle catene di montaggio. Sono arrivati a una medesima destinazione: il Partito comunista italiano. Che a un certo punto delle loro vite si incarna nella figura di un uomo, Enrico Berlinguer.

Questa è la loro storia, intrecciata a quella del loro leader. È fatta di tante vicende pubbliche – dalla primavera di Praga al golpe cileno, dalla rottura con Mosca all’attentato di Sofia – e di altrettante testimonianze private che illuminano vittorie e pericoli, scorci di confidenze e di intimità.

Racconta gli anni al servizio di una missione, per il partito e per il Paese, che univa le famiglie di Berlinguer e dei suoi uomini in una paura fin troppo concreta, come dimostra il tragico destino di Moro e della sua scorta. E si allarga nella foto di gruppo di un popolo che nella stagione breve e folgorante di Berlinguer visse la propria appartenenza politica con un’intensità forse mai più raggiunta.

«Non c’è apologia, e nemmeno agiografia in questo racconto: solo un’asciutta e preziosa esattezza, in cui la normalità di quella classe dirigente, rispetto alla irresponsabile follia di quella presente, sembra davvero un bene rifugio» scrive Luca Telese, che unendo la sua voce a quelle dei testimoni costruisce il racconto corale di una stagione insieme perduta e attualissima.

«Quello emesso dalla scorta di Berlinguer non è il sospiro nostalgico per un passato che non tornerà mai: è il seme di una storia che oggi può far nascere nuovi frutti con il suo esempio. Una, dieci, mille, scelte di vita».

CORRELATI

Ultimi inseriti