A Palermo un meeting sulle Arti Marziali con il Gran Maestro Zhang Du Gan

Si svolgerà il 19 luglio nella Casa Arcidiocesana Cardinale Pappalardo Piazza Baida, durante il Seminario Internazionale di Baguazhang Kung Fu

Gran Maestro Zhang Du Gan
Gran Maestro Zhang Du Gan

Un evento straordinario in programma all’interno del Seminario Internazionale di Baguazhang, uno degli stili fondamentali delle scuole interne Kung Fu, con la prestigiosa presenza del Gran Maestro Zhang Du Gan di Shanghai,  massimo esponente di questo stile. Il 19 luglio alle ore 19.30 verrà realizzato il “Meeting sulle Arti Marziali” presso la Casa Arcidiocesana Cardinale Pappalardo Piazza Baida a Palermo.

La IBGZA con il suo caposcuola Gran Maestro Zhang Du Gan e il suo gruppo discepoli, istruttori e praticanti insieme al Maestro Giovanni Furnò e ai Maestri Natale Cintura e Maria Parisi ed i tecnici del proprio team Nuova Wen Wu Xing  saranno presenti al Simposio, moderato dalla giornalista Rosanna Minafò, per presentare il Grande Maestro alla collettività e per discutere su tematiche specifiche  della tradizione e della innovazione di tutte le discipline marziali. Lo scopo ben preciso è quello di affermare i temi della legalità e lealtà nonchè dell’amicizia. Le arti marziali si nutrono di principi e di valori. “Marzialità” non vuol dire solo combattere maanche unione non divisione. Oltre ai Maestri, che onorano e fanno conoscere  questi  valori, saranno presenti all’evento  realtà del mondo cittadino che supportano fortemente l’organizzazione quali l’enoteca Scillirazzo di via Belgio con i vini prosecco dell’ azienda Santi di Valdobbiadene e i vini della cantina Rapitala’ di Camporeale, l’azienda Siciliana Cunzato con i suoi pesti e patè, l’Amaro Nepeta artigianale di Sicilia e la Pasticceria palermitana Josè di via Messina Marine.

Il Simposio si aprirà con un minuto di raccoglimento in memoria dei giudici Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e di tutti gli eroi morti per la lotta alla mafia, proprio il giorno dell’anniversario della morte di Paolo Borsellino ucciso per mano mafiosa.

Il Baguazhang e le varie  discipline di arti marziali, sono uno sport da combattimento con sistemi di autodifesa per confrontarsi con stima e reciproco rispetto sulle tematiche inerenti alle arti marziali tradizionali e all’ innovazione. Il Maestro Zhang Du Gan, discendente di VI generazione e dei suoi discepoli, per la prima volta segnerà la nascita dell’VIII generazione di Baguazhang. 

Il Maestro, ricordiamo,  arriva silenziosamente in Sicilia nell’ormai lontano 1990. Fin da bambino pratica il baguazhang, arte marziale ispirata all’antico Libro dei Mutamenti, l’I-Ching, che attraverso Liebniz e Jung ha affascinato i sapienti occidentali. Attorno al maestro Zhang si raccolgono presto studenti e appassionati dall’Italia e dall’Europa: “Non sono un maestro” dichiara Zhang Du Gan “noi studiamo insieme, impariamo insieme”. Grazie ai suoi allievi riuniti nella International Baguazhang Association, oltre a festeggiare con loro il compleanno, il Maestro ha tenuto uno stage, occasione preziosa per conoscere non solo la Cina, ma le virtù delle arti marziali e sport da combattimento e per finire il Bai Shi, cerimonia tradizionale cinese.

Tutto questo organizzato dalla IBGZA. La partecipazione al Meeting del 19 luglio è ad inviti.

Programma:

– 19 luglio Stage M° Giovanni Furnò;

– 19 luglio h. 19.30 cocktail di benvenuto, a seguire, Meeting Interdisciplinare di Arti Marziali. Arrivo del M° Zhang Du Gan e del resto dei suoi allievi provenienti da varie parti d’Italia. Saranno ospiti d’onore Maestri e Cultori di altri stili e giornalisti di settore per un piacevole incontro culturale volto al reciproco arricchimento.

– 20 e 21 luglio Stage G.M° Zhang Du Gan. 

Print Friendly, PDF & Email