mercoledì, 8 Febbraio 2023
spot_img
HomeappuntamentiA Palermo si respira l’aria della Belle Époque. Rinasce il Caffè del...

A Palermo si respira l’aria della Belle Époque. Rinasce il Caffè del Teatro Massimo

Un appuntamento unico e da non perdere quello che si svolgerà venerdì 6 marzo alle ore 18.30, al Teatro Massimo di Palermo. Infatti, nelle sale storiche, pensate dal Basile ed utilizzate sin dal primo 900, alla presenza del Sindaco Leoluca Orlando verrà inaugurato il Caffè del Teatro Massimo.
“Lavoriamo ogni giorno perché questo Teatro diventi un luogo di riferimento e di aggregazione per la città – ha dichiarato il sovrintendente Francesco Giambrone nel corso dell’odierna conferenza stampa – e l’inaugurazione di questo Caffè è un altro passo in questa direzione. È un bel segnale anche l’investimento di un privato, segno che le interazioni tra pubblico e privato, che sempre più auspichiamo, possono portare interessanti ricadute economiche ma anche buoni frutti in termini di miglioramento dei servizi e di valorizzazione degli spazi”. L’area interessata, infatti, che comprende la Sala quadrata con le decorazioni di Enrico Cavallaro e il grande Salone dalle volte a crociera, per un totale di circa 600 metri quadrati coperti, più 300 metri quadrati di giardino, è tornata a risplendere grazie alla stretta collaborazione tra il Teatro Massimo e Coopculture che lo gestirà in associazione con Cot Ristorazione Società cooperativa, una impresa palermitana esperta di ristorazione collettiva.Foto 1 caffè massimo(1)
Nel corso della conferenza, alla quale hanno preso parte il Direttore artistico Oscar Pizzo, il Presidente di Cot Ristorazione Emanuele Ribaudo, il curatore dell’allestimento delle fotografie storiche Giuseppe Marsala, il direttore generale area centro-sud di Coopculture Letizia Casuccio e il Direttore del Caffè Alberto Coppola, è stata sottolineata l’importanza che questo luogo avrà sia per i clienti del Teatro, sia per cittadini e turisti, ma certamente anche per la conseguente occupazione lavorativa. Il locale non sarà soltanto un semplice posto di incontro e di svago, ma valorizzerà ed ospiterà tutte quelle iniziative culturali ed artistiche, finalizzate a promuovere la perfetta integrazione tra il sistema dell’arte musicale e la conoscenza sia di prodotti tipici made in Sicily, sia delle eccellenze regionali.
Per il Direttore del Caffè Alberto Coppola “si è costituita una associazione virtuosa tra l’esperienza di chi ha già operato a Palermo nel settore specifico della riqualificazione di spazi storici e due grandi strutture societarie leader nei loro settori”.foto 2 massimo
Lo spazio che ospiterà il Caffè, situato al piano terrà nella parte destra, sarà aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 24.00, ad eccezione del lunedì ed offrirà, tra i vari servizi, ristorazione con lo Chef Ferdinando Napoli, bookshop, attività per bambini, musica con la collaborazione di diversi artisti, area wireless e sistema App multilingua. Inoltre nel Salone è possibile visitare la galleria di ben 38 fotografie, tratte dagli archivi del teatro, che immortalano illustri e rinomati personaggi del mondo della musica e dello spettacolo, “personaggi – ha precisato Giuseppe Marsala – soprattutto visti da dietro le quinte, durante le prove o nelle pause degli spettacoli. L’idea è quella di mostrare ciò che il pubblico non vede dalla sala: un allestimento destinato a variare e ad arricchirsi nel tempo in maniera ciclica grazie al ricchissimo archivio del Teatro Massimo”.foto 3 caffè massimo(1)
Non resta dunque che lasciarsi trasportare dalla magia del Massimo, un teatro che in maniera sempre più attiva ed energica con eventi, musica, incontri, iniziative culturali ed adesso con il nascente Caffè, si avvicina, coinvolge e diventa simbolo costruttivo e di rilancio della città di Palermo.

CORRELATI

Ultimi inseriti