A Palermo la prima gara di CheerDance italiana.

Sicuramente almeno una volta, soprattutto guardando un film americano, tutti hanno visto in azione le Cheerleaders ma pochi sanno che quello che fanno non è un semplice balletto, con tanto di coro per sostenere i propri beniamini, bensì praticano il Cheerleading, uno sport nato negli USA alla fine del 1880.

Il Cheerleading si suddivide in due discipline: acrobatico e dance. Il Cheerleading acrobatico combina coreografie composte da elementi di ginnastica, danza e acrobazia dove, durante la esibizione, gli atleti creano piramidi umane, evoluzioni acrobatiche e combinazioni danzanti. Il Cheerdance combina transizioni in stile, elementi di tecnica della danza e prese, e si divide nelle categorie Freestyle (con i pompon) , Hip-hop e Jazz.

Domenica 25 gennaio, dalle ore 10, Palermo ospiterà “Cheer me up dance 2015” la prima gara italiana dedicata esclusivamente al Cheerdance organizzata dalla FICEC (Federazione Italiana Cheerleading e Cheerdance – www.ficec.it), in collaborazione con Kemonia Sport e con la Polisportiva Bonagia. L’evento, patrocinato dal Coni Sicilia e dal Comune di Palermo, si svolgerà presso la Polisportiva Bonagia A.S.D. di via del Visone 1, e vedrà sfidarsi su una maxi pedana oltre 120 atleti in rappresentanza di cinque società siciliane.

Il programma della manifestazione prevede ben 40 routines. In pista si sfideranno 18 team: 3  della Polisportiva Olimpia, 3  della Fitness Evolution, 2  del Gotha Club, 1 del Malù Sport Club e 9 della Kemonia Sport. Un programma intenso e da non perdere – viene precisato nel sito della Federazione – che, tra l’altro, riveste una funzione fondamentale anche in vista dei prossimi Campionati Italiani FICEC 2015 in calendario domenica 1° marzo a Verona. La gara di Palermo, avrà valore anche come selezione nazionale in tutte le categorie.

“Ogni anno la FICEC organizza eventi di Cheerleading e Cheerdance – ha detto Vito Donzelli, presidente della Macroarea Sud e promotore dell’iniziativa -. Quest’anno, visto il crescente numero di atleti siciliani che praticano questo sport, abbiamo pensato di creare un’intera manifestazione di Cheerdance. Avremo anche la presenza, nella categoria  CheerHipHop, del team Kemonia Eagles, unico gruppo con presenza maschile, che si è classificato al terzo posto ai campionati italiani.  Sarà presente anche la giovane campionessa italiana di Cheerleading nella categoria junior, Sofia Messina – solo da un paio di anni Cheerleader -, che ai campionati italiani ha sbaragliato la concorrenza di oltre 10 atlete veterane nella categoria. Dopo l’evento di domenica – ha concluso Donzelli -, diamo appuntamento agli appassionati al 30 maggio a Gela per il Gran Prix del Mediterraneo.”

Le atlete, saranno truccate dalle professioniste della New S.E.M. (Scuola d’Estetica Moderna) e daranno vita ad una gara nella gara, ovvero all’interno della gara di Cheerdance una sfida di make-up.

L’evento sarà trasmesso in diretta streaming su www.easy-sport.it.

 

LOC -JPG x WEB 72dpi rgb