mercoledì, 17 Luglio 2024
spot_img
HomesocialeA Palermo la II edizione di ''Due Primavere Blu'', il racconto della...

A Palermo la II edizione di ”Due Primavere Blu”, il racconto della giornata

Si è tenuta ieri la seconda edizione di “Due Primavere Blu”, la manifestazione promossa dall’Associazione di Promozione Sociale 5atuttotondo, Parlautismo e dalla rete di oltre 20 associazioni che si occupano di autismo, insieme all'Esercito Italiano

Bambini, genitori e operatori del sociale tutti insieme per un giorno tra laboratori, giochi e sport. Si è tenuta sabato 27 maggio, la seconda edizione di “Due Primavere Blu”, la manifestazione promossa dall’Associazione di Promozione Sociale 5atuttotondo, Parlautismo e dalla rete di oltre 20 associazioni che si occupano di autismo, insieme all’Esercito Italiano, vede il patrocinio del presidente Ars, Gaetano Galvagno, e dall’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Palermo. 

All’interno della “Città Esercito – Tenente Carmelo Onorato” sono stati diversi laboratori attivati per l’occasione, dedicati rispettivamente ai bambini e ai loro genitori, con anche momenti di attività condivise come quello dello Yoga, e ancora il laboratorio di manicure e pedicure, fino a quello dei balli. Una giornata ‘respiro’ per le famiglie, con il chiaro intento di fornire non solo un momento di relax ai genitori, ma anche un esempio concreto di gestione e condivisione quotidiana del bambino a casa.

«Tengo particolarmente a questa iniziativa, che non ha costi per l’amministrazione comunale grazie alla rete di solidarietà diffusa e al patrocinio della presidenza regionale – commenta l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Palermo, Rosi Pennino -. È una giornata di progetto-respiro, destinata all’individuazione di servizi e momenti che consentano da un lato inclusione e dall’altro di poter regalare alle famiglie momenti di ‘respiro’ che è certamente l’obiettivo che i servizi integrati dedicati alla disabilità devono raggiungere».

Tra le diverse attività anche i laboratori di creazione quadri natura, fiori di carta, argilla e orto in vaso, oltre alla creazione del totem ufficiale della manifestazione. E poi ancora lo sport, con l’atletica leggera e il tennis, esibizioni di capoeira, laboratorio della frutta martorana fino allo spettacolo di bolle. Tutto questo grazie alle decine di volontari delle associazioni che hanno seguito passo passo i partecipanti in ogni momento della giornata, con l’obiettivo di regalare sorrisi e spensieratezza. Un’esplosione di solidarietà…tutta ‘Blu’.

CORRELATI

Ultimi inseriti