A Palermo in scena “Judas the Guess” dal manoscritto della contessa Chiara Modica Donà dalle Rose

Domenica 1 dicembre ore 18.00 – Real teatro Santa Cecilia. Il ricavato andrà in beneficenza per il restauro di opere colpite dall'alta marea a Venezia

Lo spettacolare e coinvolgente musical “Judas the guess”, messo in scena e diretto dal noto regista e drammaturgo Sasa Neri con la compagnia del Teatro degli Esoscheletri, tratto in parte dall’omonimo manoscritto dell’autrice Chiara Modìca Donà dalle Rose, aprirà i battenti anche nello storico palco del Real Teatro Santa Cecilia.

Appuntamento imperdibile domenica 1 dicembre 2019 alle ore 18,00. Dopo i grandi successi di critica e di pubblico in tutta Italia, con una speciale missione promossa dalla Fondazione Donà dalle Rose in collaborazione con WISH, con la Fondazione The Brass Group e l’Associazione La Luna Obliqua per raccogliere i fondi che saranno devoluti per il restauro della cripta della Chiesa dei Miracoli di Venezia, nel cuore del Sestiere di Cannaregio e in parti uguali la Sinagoga del Ghetto di Venezia gravemente colpite dall’ultima esondazione della laguna veneta accorsa nelle scorse settimane e che non sembra arrestarsi.

Chiara Modìca Donà dalle Rose
Chiara Modìca Donà dalle Rose

La presidente della nota Fondazione veneziana e coautrice con il regista di Judas the Guess, è stata intervistata ed interpellata da numerose testate italiane ed estere sulla “Questione Venezia” e gli ultimi gravi accadimenti e ha rilasciato un bollettino, denominandosi “guardiano del faro con la sua famiglia” di denuncia e particolare criticità della città che le ha dato i natali ed in cui è cresciuta. Le sue parole hanno, infatti, finalmente “smosso le acque”, pur sembrando un eufemismo, e finalmente dopo 4 giorni sono apparsi i primi atti di donazione e di liberalità a favore di una città tra le più belle al mondo, vittima di una gestione assolutamente non rispettosa del suo valore e dei suoi cittadini.

Con Judas the guess, la Fondazione, con il sostegno della compagnia del Teatro degli Esoscheletri e dei suoi giovani fantastici attori, ha lanciato una campagna di sensibilizzazione devolvendo il ricavato della vendita a qualcosa di concreto e di direttamente tangibile.

Coloro che risponderanno all’appello oltre a godere e vivere una esperienza unica nella visione degli Esoscheletri e del musical, particolarmente coinvolgente, avranno la possibilità di partecipare ad un’asta degli artisti della BIAS www.bias.institute e artisti fuori concorso ma che hanno deciso di donare la loro opera per raccogliere fondi per la causa.

L’asta verrà battuta da Michele Trionfante in persona che ha subito aderito all’impresa. Gli artisti che esporranno sono Cristiano Alviti, Francesco bellina, Roberto Chiaramonte Bordonaro, Paola D’Amore, Ezio Cicciarella, Momò Calascibetta, Concetta Di Pasquale, Coralie Hardouin, EVPS, Anna Kennel, Ilana Milazzo, Rosalia Marchiafava, Antonio Mauro, Paolo Madonia, Antonio Mauro, Nicola Pucci, Vincenzo Muratore, Domenico Pellegrino,Gaspare Richicchi, Sonia Ros, Tobia Ravà, Pucci Scafidi, Lucia Stefanetti, Maz Serradifalco, Maria Felice Vadalà, Janine Von Thungen.

In scena a fare da scenografia del musical le istallazioni dell’artista Rosa Mundi con le opere in vetro plastificato traslucido che ricordano la trasparenza, la fragilità ed unicità della laguna veneta con “la Chiave dell’ultima cena”, “Il monte Golgota”, “ Resurrection”, “Humanity’s condition” e “Maria di Madgala feet”. “Judas, the guess” sarà sul palco del Teatro Santa Cecilia.

“E come sempre – spiega Neri – il vero protagonista sarà il pubblico”. Lo spettacolo coniuga in unica rappresentazione arte, pittura, installazioni, recitazione, danza, canto e musica rigorosamente dal vivo. Numerosi performers in scena tra cui l’attrice Sarita Marchesi Van Deermer e il Maestro Violinista e autore Mario Bajardi. Oltre ai cori polifonici, impegnate diverse voci soliste, compresa Chiara Caravella e la band guidata da Giulio Decembrini. Le coreografie sono di Claudia Bertuccelli. Arrangiamenti, direzione musicale e direzione corale Giulio Decembrini vocal coach Chiara Caravella, coreografie Claudia Bertuccelli, regia e drammaturgia Sasà Neri.

Per l’occasione verrà venduto il manoscritto “Judas the guess il Processo dell’Umanità” di Chiara Modìca Donà dalle Rose, edito da Angelo Mazzotta Editore ed il cui ricavato donerà alla causa del restauro della cripta della Chiesa dei Miracoli.

I biglietti si possono prendere sia online sul sito www.bluetickets.it o direttamente al botteghino del Real Teatro Santa Cecilia sino a sabato mattina dalle ore 9.30 sino alle 12.30. La partecipazione all’asta è gratuita e l’accredito potrà essere fatto sul posto. Le opere verranno pubblicate sul sito www.bias.insitute e saranno esposte e visibili da domenica 1 dicembre alle ore 9,00 sino all’apertura dell’asta.

Print Friendly, PDF & Email