A Nicola Fiasconaro il riconoscimento di Cavaliere del Lavoro dal Presidente Mattarella

Nicola Fiasconaro
Nicola Fiasconaro

Il pasticcere siciliano Nicola Fiasconaro che, con i fratelli Fausto e Martino gestisce a Castelbuono (Pa) l’azienda dolciaria familiare fondata dal padre Mario nel 1953, è stato nominato Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Fiasconaro è stato quindi scelto dal Capo dello Stato insieme ad altri 24 imprenditori italiani.

“Nicola non trattiene la gioia solo per sé – si legge dal profilo Facebook dell’Azienda Fiasconaro – ma la vuole condividere”.

“Non sono un cavaliere – dice infatti Nicola Fiasconaro -. Siamo cavalieri del lavoro, io e i miei fratelli, che abbiamo portato avanti con passione e amore la visione di nostro padre”.

“Una visione che ha visto crescere un’azienda protagonista assoluta non solo nel mondo della pasticceria, ma nell’intero comparto dell’agroalimentare. Il ‘cavalierato’ di una famiglia nobile sì, ma nell’animo. Una nobiltà fatta di amore, competenza e passione, rispetto del territorio e delle materie prime. Una famiglia che ha sempre messo al centro le persone, la bellezza e la genuinità”. Così conclude il post l’Azienda Fiasconaro nel commentare questa bella notizia che fa onore anche all’intera Sicilia.

Alla notizia della nomina di Nicola Fiasconaro a “Cavalieri del Lavoro” da parte del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, giunge anche il commento del sindaco di Palermo Leoluca Orlando. “Nicola Fiasconaro è con la sua azienda un simbolo positivo della Sicilia, della sua produttività legata alla capacità di unire tradizione e innovazione – commenta il Primo cittadino -. I suoi prodotti dolciari esaltano il meglio dell’agroalimentare siciliano ed allo stesso tempo sanno unire tradizioni diverse. A lui e a tutta l’azienda i complimenti
dell’amministrazione comunale insieme ad un affettuoso augurio di proseguire sulla proficua strada intrapresa”.