A Capo D’Orlando si conclude la tre giorni tra cultura e musica

Questa sera il terzo ed ultimo appuntamento di un ricco week end

Villa Piccolo a Capo D'Orlando

Tre giorni all’insegna della cultura, del diritto e della musica quelli di questo lungo fine settimana a Villa Piccolo (Km 109, strada statale 113 Capo d’Orlando), con tre appuntamenti d’eccezione inseriti nell’ambito della rassegna “Ingressi di Paesaggi 2019”.

Venerdì 5 luglio si è svolto un incontro per celebrare il 60° anniversario dell’assegnazione del Premio Nobel a Salvatore Quasimodo; mentre sabato 6 luglio un incontro sul tema “La cultura del dubbio: l’art. 12 della Costituzione. La bandiera, la politica, i simboli”, organizzato con il patrocinio dell’Ordine degli Avvocati di Patti.

La tre-giorni culminerà oggi, domenica 7 luglio, alle 21, con un concerto sotto le stelle della grande Orchestra sinfonica siciliana, diretta da Salvatore Percacciolo. Con Giuseppe Mazzamuto, Sauro Turchi, Matthew Furfine, Maassimo Grillo (percussioni). Una serata di grande musica in uno scenario unico come il parco di Villa Piccolo.

Il programma del concerto accosterà al poema di Modest Musorgskij “Una notte sul Monte Calvo” alcuni Capricci Sinfonici di Nicolaj Rimskij Korsakov (Capriccio spagnolo per Orchestra, Op. 34), Cajkovskij (Capriccio italiano per Orchestra, Op. 45), una Overture (Time square) per 4 percussioni e fiati e orchestra di Giuseppe Mazzamuto. Ingresso 5 euro.

“Esprimo grande soddisfazione per questo importante avvio estivo della rassegna “Ingressi di paesaggi 2019 – dichiara il presidente della Fondazione Piccolo, Andrea Pruiti Ciarello – un weekend all’insegna della cultura, che proseguirà nelle prossime settimane con altre importanti iniziative. Avremo il piacere di ospitare Nadia Terranova, finalista del Premio Strega, con il suo romanzo Addio fantasmi; Simona Lo Iacono, con la sua ultima fatica letteraria dedicata alla vita di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, intitolata L’albatro e altri importanti concerti di musicali ed iniziative culturali di alto pregio. Sono soddisfatto per la ritrovata vitalità di Villa Piccolo, che ha registrato negli ultimi mesi l’appoggio di tutte le amministrazioni comunali dei Nebrodi ed il sostegno della popolazione”.

Print Friendly, PDF & Email