10 ore di ritardo per i passeggeri del traghetto Genova – Palermo

In una notte di agosto, tra chi parte per le vacanze e chi ritorna a casa dalle vacanze, può succedere anche di dovere subire un ritardo di 10 ore per partire. E’ successo al porto di Genova, dove oltre cento persone, dirette a Palermo, hanno dovuto accamparsi al terminal in attesa che il traghetto Fantastic, della compagnia Grandi Navi Veloci, partisse.

Doveva partire alle 21 di ieri, ma la nave è salpata solo alle 5 di oggi. L’incubo per i passeggeri è iniziato quando un sms della compagnia GNV, avvisava i viaggiatori che per motivi tecnici la partenza era stata posticipata.

“Nessuno ci ha comunicato nulla – ha spiegato al Secolo XIX Giorgio Criscione – non sapevamo che ci fosse questo ritardo, l’abbiamo appreso solo tramite un messaggio sul telefonino prima di arrivare qui. Per fortuna ho fatto giusto in tempo a prenotare un albergo a Palermo per quando arriveremo domani notte, visto che la nostra destinazione finale è Messina. Chi ci rimborserà?”.

I passeggeri, lamentano la totale assenza di assistenza da parte della compagnia di navigazione: “In banchina non abbiamo visto nessuno della compagnia marittima – spiega Antonino D’india –  e nessuno ci ha assistito e noi siamo con dei bambini piccoli già esausti dall’attesa. Abbiamo provato a chiamare anche un numero di telefono, ma hanno specificato che avremmo dovuto mandare un email per eventuali segnalazioni e disagi, e che forse ci avrebbero applicato uno sconto al prossimo viaggio”.