“Ustica villaggio letterario”: presentati a Bologna gli eventi del mare dedicati a Enzo Maiorca

Presentato all'European Dive Show il calendario di eventi straordinari dedicati alle attività subacquee e non solo

“Ustica Villaggio Letterario” ha scelto il Salone Europeo delle Attività Subacquee – Eudi, European Dive Show di Bologna, la più importante manifestazione espositiva europea interamente dedicata al mondo della subacquea, per presentare il calendario di eventi straordinari dedicati sia alle ricchezze del mare e del territorio di Ustica sia alla figura del grande campione di apnea Enzo Maiorca.

Enzo Maiorca

La quarta edizione di “Ustica Villaggio Letterario”, ideata e diretta da Anna Russolillo, infatti, quest’anno è dedicata a Enzo Maiorca e al suo interno sono tantissime le iniziative centrate sul mare e sulla natura.

Tutte le manifestazioni si svolgeranno con la collaborazione della Soprintendenza del Mare della Regione siciliana, nella cornice naturalistica del Villaggio Punta Spalmatore di Ustica, l’isola prima Area Marina Protetta in Italia dal 1986, primo percorso archeologico mondiale nel 1990, sede dal 1959 della Rassegna Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee.

La presentazione ufficiale è avvenuta nella Sala Quintetto di Bologna Fiere, con la madrina d’eccezione Patrizia Maiorca, Anna Russolillo, insieme a Franco Andaloro, Pippo Cappellano, Marina Cappabianca, Alessandra De Caro.

Nel corso dell’incontro, si è parlato in anteprima della fiaba di Lucia Vincenti, Il piccolo signore degli abissi liberamente ispirata alla vita di Enzo Maiorca (Male Edizioni, febbraio 2018).

Ricco il calendario di iniziative, dedicate alla tutela del mare e delle coste, alla subacquea, all’archeologia subacquea, vita ed ambiente marino, biologia marina, geologia delle coste, apnea, cinema subacqueo e il Trofeo Maiorca sulla fotografia subacquea.

Questi i principali eventi legati al mare

Dal 28 giugno al 1 luglio è in programma il 1° Trofeo Maiorca – Concorso Fotografico Subacqueo a Premi . La prima edizione del Trofeo Enzo Maiorca ha lo scopo di onorare la memoria del grande campione di Apnea dedito alla salvaguardia del mare, riunendo fotografi subacquei di ogni livello per mettere a confronto la loro esperienza e la tecnica fotografica. La manifestazione si svolge ad Ustica, con lo scopo di valorizzarne e promuovere i fondali dell’AMP, mediante le immagini realizzate, nel pieno rispetto dell’ambiente e delle norme del regolamento dell’Area Marina Protetta di Ustica, e del Regolamento di gara. Il regolamento di gara è stato elaborato da due dive master Alfonso Santoro e da Roberto Fedele. Ogni diving si curerà e sarà responsabile dei propri clienti, facendo rispettare i Regolamenti e coordinando tutto lo svolgimento della gara con gli organizzatori. Per informazioni e iscrizioni: www.trofeomaiorca.it

Dal 11 al 15 giugno, “Stage di Apnea – Fino all’ultimo respiro” con il pluricampione di Apnea Stefano Makula (28 volte campione mondiale). Ai partecipanti verrà rilasciato, oltre all’attestato di partecipazione, il brevetto free diving della NAUI. (SASM).

Dal 1 al 8 luglio, Campus di Apnea con l’istruttore Mario Taglianetti: 12 ore di lezioni teoriche e 6 immersioni a cura dell’Istruttore Mario Taglianetti e di Roberto Fedele del Diving La Perla Nera.

Sabato 23 giugno, Premiazione del Tridente D’Oro, il “Nobel” per la subacquea, a cura dell’Accademia Internazionale di Scienze e Tecniche Subacquee.

Dal 16 al 18 giugno, “Il cinema e l’ambiente subacqueo. Com’è cambiato lo spirito del racconto nel corso della Storia”. Proiezioni, osservazioni e suggerimenti per imparare a raccontare la natura. I documentaristi Pippo Cappellano e Marina Cappabianca propongono un ciclo di incontri, proiezioni e curiosità sulla Storia del Cinema Sott’acqua. Due l principali sezioni, “Dalla pesca alla celluloide” (all’inizio il mare si rivelò all’uomo come un mondo pieno di vita, apparentemente a sua totale disposizione: un’inesauribile dispensa; poi, in qualcuno scattò il desiderio di farlo conoscere, portando sott’acqua apparecchi foto-cinematografici appositamente modificati) e “Il linguaggio del Cinema Subacqueo” (divulgazione e scienza alla ricerca di un linguaggio comune: per lungo tempo il linguaggio del cinema venne snobbato dalla ricerca scientifica come qualcosa di poco serio, finché la scienza si mise davanti al piccolo schermo; tra aneddoti e storia, le ragioni di un matrimonio che “s’aveva da fare”).

E ancora, nei mesi di giugno – agosto, Campus Vita e ambiente marino di Archeologia subacquea, archeoastronomia, biologia marina, geologia delle coste. Un viaggio alla scoperta del mare, imparando a conoscere la biologia, l’ecologia, l’etologia marina, la mineralogia, la geologia costiera e l’archeologia. Oltre agli incontri in aula ricchi di contenuti multimediali, il mare di Ustica sarà la vera palestra di studio. Progetto e coordinamento di Anna Russolillo, Franco Andaloro e Franco Foresta Martin.

Dal 25 agosto al 1 settembre, lezioni di subacquea, archeologia subacquea, biologia Marina, Geologia delle Coste a cura dell’Accademia internazionale di Scienze e Tecniche subacquee, della Soprintendenza del Mare e di Ustica Villaggio Letterario. Con crediti formativi universitari. Direttore Corsi, Sebastiano Tusa. I corsi sono rivolti a studenti universitari italiani e stranieri e giovani laureati che vogliono approfondire nuovi e moderni temi delle scienze del mare con esperti, studiosi e professori universitari per arricchire la loro esperienza scientifica e professionale ed acquisire i crediti universitari. I corsi sono altresì rivolti anche ai giovani diplomati che sono indirizzati verso un futuro scientifico di ricerca marina e che avranno con questi corsi l’opportunità di essere orientati nella loro scelta.

Dal 26 agosto al 1 settembre, “Tutela del Territorio e del Mare. Ambiente e Legalità”. Incontri con Franco Andaloro biologo marino e dirigente di ricerca Anton Dohrn, Paolo Scognamiglio magistrato ed autore del libro “Prescrizioni dei reati dopo la Riforma Orlando”, Francesco Cinelli il massimo esperto mondiale di ecologia del mare che tratterà il tema “Conservazione della Prateria di Poseidonia”, Sebastiano Tusa Soprintendente del Mare con “Il mare tra natura e cultura” moderano Franco Foresta Martin e Alessandra De Caro. Video Documentari di Matteo D’Agostino e Riccardo Cingillo. Progetto e coordinamento di Anna Russolillo. In particolare, si segnale “Il mare fonte di Vita e l’insidia invisibile” a cura di Franco Borgogno con la moderazione di Franco Foresta Martin: quanta plastica c’è in mare? Da dove arriva? Quanto è diffusa? Perché è pericolosa? Cosa possiamo fare? Borgogno, autore del libro ‘Un mare di plastica’ – partendo dal racconto delle proprie esperienze in Artico e nei progetti in corso nel Mediterraneo e nei fiumi europei – coinvolge i partecipanti (anche attivamente) nella conoscenza del fenomeno dei rifiuti di plastica e nel suo campionamento, per comprendere in concreto come il mare influenzi quotidianamente la nostra vita e come le nostre azioni e le nostre scelto influenzino il mare.

I progetti dedicati al Mare sono ideati da Anna Russolillo, Franco Andaloro, Marina Cappabianca, Alessandra De Caro e Pippo Cappellano.

Per informazioni www.villaggioletterario.it

 

 


Testata giornalistica reg. Tribunale Palermo n. 7/2014 - Iscrizione ROC n. 31030