UILPA Sicilia: venerdì 8 settembre, convegno “Contrattazione. Un valore aggiunto”

Contrattazione. Un valore aggiunto per tutti” è il titolo del convegno, organizzato e promosso dalla Uil Pubblica Amministrazione Sicilia, che si terrà a Palermo venerdì 8 settembre presso la Sala Blu dell’Agenzia delle Entrate, in via Wiheim Konrad Roentgen 3, a partire dalle 11:00.

Il parterre di relatori – espressione di amministrazioni diverse – comprende il provveditore regionale dell’Amministrazione Penitenziaria Sicilia Gianfranco De Gesu , il direttore regionale dell’INPS Sicilia Sergio Saltalamacchia e il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Palermo Giampiero Boscaino ; ad aprire i lavori, moderati dalla giornalista Marianna La Barbera, sarà Pasquale Stellacci , direttore regionale dell’Agenzia delle Entrate Sicilia.

L’introduzione, affidata al segretario generale della Uil Pubblica Amministrazione Sicilia Alfonso Farruggia , verterà sulla necessità di rilanciare la contrattazione sotto il profilo dell’organizzazione degli uffici e del rapporto di lavoro, secondo le modalità contenute nell’intesa siglata tra sindacati e governo lo scorso 30 novembre.

Durante il corso dell’evento, è previsto un intervento in videoconferenza del segretario generale della Uil Carmelo Barbagallo.

Concluderanno i lavori il segretario generale della Uil Sicilia Claudio Barone e il segretario generale della UILPA Nicola Turco.

La UILPA Sicilia, dunque, prosegue nel percorso di rinnovamento intrapreso l’anno scorso con un convegno dedicato al rapporto tra dirigenza e sindacato, che di fatto ha segnato un punto di svolta nell’ambito dell’interlocuzione tra vertici amministrativi e parti sociali .

Non a caso, il convegno è aperto, come assemblea dei lavori, a tutti i dipendenti della pubblica amministrazione “per dare un segnale di coesione tra personale, organizzazioni sindacali, politica e dirigenza, insieme all’insegna di comuni obiettivi”.

Rispetto all’anno scorso, la novità è rappresentata, oltre che dalle tematiche trattate, anche dalla presenza della politica: ai lavori parteciperà, infatti, il sottosegretario Davide Faraone.

Vogliamo attuare un confronto che veda tra gli attori i dirigenti, i lavoratori e chi governa – specifica Farruggia – per sviluppare una visione completa e superare definitivamente quegli steccati messi in campo dalla riforma Brunetta che ha nettamente messo all’angolo le relazioni sindacali”.

L’iniziativa rappresenterà inoltre l’occasione per fare chiarezza sulla figura dell’impiegato pubblico “troppo spesso oggetto – commenta il segretario – di critiche ingenerose, riguardanti permessi, malattie e assenze, come se il mancato rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro fosse legato ad improbabili errori commessi dai lavoratori”.

Un messaggio fuorviante, secondo Farruggia, “anche alla luce del fatto che sono veramente pochi i dipendenti pubblici assenteisti, pari ad una percentuale che si aggira intorno allo 0,2% : la Uil Pubblica Amministrazione, di certo, non li difenderà mai né coprirà comportamenti scorretti, anzi si costituirà parte civile in eventuali processi a loro carico ”.

Diciamo no – precisa l’esponente della Uil – alla strumentalizzazione contro i dipendenti pubblici, meritevoli, al contrario, di tutte le lodi possibili per la loro dedizione, che spesso li induce a recarsi a lavoro anche quando le loro condizioni di salute non sono perfette o ad acquistare, senza alcun rimborso e in piena autonomia, i testi necessari all’aggiornamento professionale: la collettività deve saperlo”.

Print Friendly, PDF & Email

Giornale Cittadino Press
Testata giornalistica registrata Tribunale di Palermo n. 7/2014
Direttore Responsabile: Ninni Ricotta