Simona Molinari conferma il suo successo duettando con l’Orchestra Jazz Siciliana

Spazio Brass ospita l'applaudita cantante partenopea che si è esibita per “Brass in Jazz” al Real Teatro Santa

Simona Molinari
Simona Molinari

Una sonorità con una perfetta attitudine al pop e ai classici jazz quella della cantante partenopea Simona Molinari, famosa per aver duettato con diversi artisti internazionali come Peter Cincotti. E’ lei l’ospite di questa settimana di Spazio Brass”, il format realizzato grazie ad una collaborazione tra la Fondazione The Brass Group ed il Giornale Cittadino Press.

Unica tappa della cantante in Sicilia, è inserita nella rassegna “Brass in Jazz organizzata dalla Fondazione The Brass Group. L’artista si è esibita al Real Santa Cecilia duettando on l’Orchestra Jazz Siciliana, diretta dal Maestro Domenico Riina, con il concertoLoving Ella” in una grande produzione di musica jazz e pop. Sorridente e versatile nei vari sounds, la Molinari ha scambiato con noi due chiacchere nei cameri prima della sua esibizione, che ha registrato ben due sold out la stessa sera, esprimendo la sua positiva e felice impressione per la nostra terra e per quello che Palermo offre dal punto di vista culturale.

Continua dopo il video…

Ringraziando per questo la Fondazione the Brass Group che l’ha ospitata, ricorda con piacere, come Cincotti, suo caro amico, le ha raccomandato Palermo quale luogo dove poter esprimersi musicalmente. La Molinari ha sicuramente lasciato un segno positivo al numeroso pubblico presente nello storico teatro, grazie anche al suo stile ricco di brio, freschezza e humour che le sue notevoli noti canore sanno assecondare a meraviglia raggiungendo un grouve unico.

Nel 2017 è stato il centenario dalla nascita di Ella Fitzgerald, la cantante statunitense che rappresenta l’icona massima del canto jazz, ed è proprio a lei che la Molinari dedica la sua esibizione. Grazie ad un timbro inimitabile e riconoscibile sin dalla prima nota, l’estesa e acrobatica vocalità, la naturalezza e fantasia della sua improvvisazione jazzisticaUn repertorio immortale che Simona Molinari e l’Orchestra Jazz Siciliana hanno saputo portare egregiamente in scena al Real Teatro Santa Cecilia.

“Loving Ella” è il tour che dall’inizio di gennaio e fino a tutto agosto sta battendo ogni angolo d’Italia. A differenza delle altre tappe, la Molinariha scelto di ripetere l’esperienza con l’orchestra siciliana.

«Sono onorata che il Brass e un direttore prestigioso come Domenico Riina mi abbiano nuovamente voluta a Palermodichiara la cantante lOrchestra Jazz Siciliana ha un suono che non è facile sentire in giro, simile a quello delle grandi big band americane di una volta. La potenza e il drive di questa magnifica formazione esalterà al meglio le canzoni. Amo considerarmi una traghettatrice: cerco di far conoscere i classici del jazz a chi ancora li ignora e provo a sedurre i jazzofili con la freschezza e leggerezza del pop».

Molte le canzoni famose che facevano parte del repertorio abituale di Ella Fitgzerald : da “A-tisket, A-tasket” a “Satin doll” di Billy Strayhorn e Duke Ellington, dalla tripletta di Gershwin “But not for me”, “Summertime” e “The man I love” a “Moon River” ed altre ancora. Il programma del concerto è completato da deliziose pillole di swing italiano tratte dal repertorio pop di Molinari: “Egocentrica”, “Nell’aria”, “Amore a prima vista”, “Dr. Jekyll, Mr. Hyde” “Perduto amore (in cerca di te)”, vecchia canzone italiana del 1945 nota anche come “Sola me ne vò per la città”, e “La felicità”, brano anche questo presentato a Sanremo 2013 con Cincotti.


Testata giornalistica reg. Tribunale Palermo n. 7/2014 - Iscrizione ROC n. 31030