Sabato da Prospero la presentazione di ”Mazzarrona”, il libro candidato al Premio Strega

Locandina Mazzarona

Sabato 2 marzo alle ore 19:00 da Prospero enoteca letteraria a Palermo, di via Marche 8, avrà luogo la presentazione del libro candidato a Il Premio Strega “Mazzarrona” di Veronica Tomassini, pubblicato da Miraggi Edizioni.
Dialogano con l’autrice Isidoro Meli e Cristian Inguglia.

Sesso, droga e suicidio al tempo di Mazzarrona. Il romanzo della Tomassini vede al centro la periferia siciliana e gli adolescenti che si trovano tra le mani e nelle vene l’eroina.

È una storia d’amore di ragazzi affamati di vita, rischiando ogni giorno di farsela scivolare dalle vene e sfidarla di continuo. Siamo in una periferia siciliana terribile come tante, come il quartiere Zen di Palermo o le Vele a Napoli. Mazzarrona non è solo indicazione del quartiere in cui si muovono i personaggi: rappresenta la durezza della realtà, gli adulti violenti, i sogni che continuano a crescere pure nel degrado e la forza disarmante degli adolescenti, vivissima e pura. La voce della protagonista appartiene a una ragazza che si muove tra la scuola, le compagne, il ballo del liceo, il suo amore Massimo che morirà d’overdose mentre lei avrebbe voluto salvarlo, crocerossina fallita, in un tempo delle mele macchiato di nero.

Veronica Tomassini, siciliana di origini umbre, vive a Siracusa. Il suo romanzo d’esordio, Sangue di cane (Laurana 2010) fu un caso letterario. Successivamente ha pubblicato Il polacco Maciej (Feltrinelli Zoom 2012) e Christiane deve morire (Gaffi 2014). A lungo collaboratrice del quotidiano catanese «La Sicilia», dal 2012 scrive per «il Fatto Quotidiano». Ultimo suo lavoro L’altro addio è stato pubblicato da Marsilio.

Print Friendly, PDF & Email