Per ‘Brass in Jazz’ il 15 dicembre i Nick The Nightfly in concerto con ‘Be Yourself’

Nick The Nightfly

Nick The Nightfly è sicuramente la voce più nota e seguita dell’etere italiano. Ormai da molti decenni contribuisce a diffondere il meglio del panorama sonoro internazionale, senza preclusioni di stili o tendenze, dal jazz all’etno-world, dalla new age alla lounge e chill out, dalla fusion alle musiche di frontiera, e davanti ai suoi microfoni sono sfilate legioni di artisti leggendari come Sting, Peter Gabriel, Miriam Makeba, Pat Metheny, Wayne Shorter, Herbie Hancock, Caetano Veloso e molti altri con cui ha anche avuto l’opportunità di dividere il palco.

Malcolm McDonald, in arte Nick the Nightfly, sebbene continui brillantemente ad essere una delle voci più seguite di Radio Monte Carlo, è in realtà un musicista a tutto tondo, un efficace interprete canoro e chitarrista ed autore assai gradevole di canzoni in cui ha riversato il suo vasto scibile sonoro, dal jazz al soul, dal pop al blues.  

Nick The Nightfly si esibirà  a Palermo sabato 15 dicembre in doppio turno, alle 19.00 ed alle 21.30, al Real Teatro Santa Cecilia per la rassegna concertistica della Fondazione the Brass Gorup “Brass in Jazz”, accompagnato da un quintetto e dalla tromba di Vito Giordano come guest artist per presentare in concerto le canzoni dell’ultima incisione di inediti “Be YorSelf“.

La formazione della band è composta da Claudio Colasazza al pianoforte, Francesco Puglisi al basso, Amedeo Ariano alla batteria, Jerry Popolo ai sassofoni, Maggie Charlton alla voce e cori. Ricco di partecipazioni importanti come quelle del gruppo britannico Incognito, del trombettista Fabrizio Bosso e della cantante brasiliana Paula Morelenbaum, “Be YourSelf” è stato pubblicato lo scorso 30 novembre su etichetta Incipit Records e appena pochi giorni dopo l’uscita ha subito raggiunto la prima posizione degli album jazz più acquistati su iTunes. 

«La scrittura di “Be YourSelf” – dice l’artista – è stata un percorso lungo, pieno di soddisfazioni musicali, di amicizia, di viaggi, alberghi, voli, club, città diverse, festival e tanta bella gente. Mi sembra di avere scritto un vero e proprio viaggio musicale che parte dall’Italia passando per Parigi, per il Brasile, per New York e Chicago fino ad arrivare alla mia terra natale, la Scozia, per poi tornare alla mia amata Italia».

La Fondazione ha attivato, oltre all’acquisto online dei biglietti tramite il circuito www.bluetickets.it, i  due punti di prevendita, uno al Real Teatro Santa Cecilia, ed un altro presso Santa Maria dello Spasimo.

Infoline Fondazione The Brass Group: 091 778 2860 – 3312212796, info@thebrassgroup.it, www.thebrassgroup.it.

Print Friendly, PDF & Email

Testata giornalistica reg. Tribunale Palermo n. 7/2014 - Iscrizione ROC n. 31030