Pallanuoto: il TeLiMar domani alle 16 ospita l’Aquachiara

Al rientro dalla pausa natalizia, il Club dell’Addaura impegnato in una delicata sfida contro la retrocessa.

ViceCapitano TeLiMar, Fabrizio Di Patti

Dopo la pausa natalizia, riparte dalla quinta giornata il Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di Serie A2 Sud. Sfida delicata per il TeLiMar, che domani, sabato 12 gennaio, ospiterà la retrocessa Acquachiara di Napoli. Fischio d’inizio alle ore 16,00 presso la Piscina Olimpica Comunale di Palermo agli ordini degli arbitri Federico Braghini e Luca Iacovelli.

Il Club dell’Addaura ha ripreso dal 2 febbraio gli allenamenti a pieno regime per preparare al meglio il match contro i quotati napoletani. Il team guidato da Zoran Mustur scenderà in vasca al completo per ripartire a testa bassa dopo la sconfitta rimediata a Salerno contro la locale Rari Nantes, principale favorita per la promozione in A1. Forti dei 9 punti conquistati nelle prime tre giornate mostrando un buon gioco, i ragazzi del Presidente Marcello Giliberti si sono messi alle spalle la prestazione non esaltante degli ultimi due tempi di Salerno e domani puntano al bottino pieno contro la insidiosissima formazione campana neo retrocessa della famiglia Porzio.

L’Acquachiara viene da un meritato pareggio agguantato sul finale di una partita giocata bene in casa del forte Pescara. Rimaneggiata rispetto agli anni passati, quella napoletana è una squadra giovane, che la scorsa stagione – con la consulenza sportiva dell’Olimpico Pino Porzio – ha disputato un Campionato di A1 con la consapevolezza di una facile retrocessione. Un obiettivo ambizioso, quello del team diretto da Mauro Occhiello che in questo primo scorcio di stagione ha già fatto 7 punti confermando la fama di squadra ostica che non molla mai, in grado di giocare ogni partita alla pari anche con le prime della classe. Quella di domani alla piscina di viale del Fante sarà una partita difficile che si giocherà sulle ripartenze, con i napoletani che hanno forze fresche e tanta voglia di fare. Fra i campani da citare i giovani straordinariamente talentuosi Tozzi e Ciardi, ma anche atleti di esperienza come Occhiello, Briganti e Pasca di Magliano.

Lino Mesi, Direttore Sportivo TeLiMar: «Siamo solo alla quinta giornata di Campionato, però la classifica inizia già a delinearsi come da aspettative: in vetta ci sono il Latina, il Salerno, ma ci siamo anche noi. Qualche sorpresa relativa è data dal Cus Messina, che in questo inizio di stagione ha accumulato ben 9 punti, ma capita spesso che sulla scia della promozione una squadra inizi al meglio la stagione successiva. Ad ogni modo dobbiamo porre grande attenzione a questo difficile match di domani contro un avversario motivato e ben organizzato».

Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «Affrontiamo questa partita complicatissima avendo trascorso una settimana in cui coach Mustur ha lavorato bene tecnicamente, ma in cui come dirigenza abbiamo dovuto costantemente fronteggiare l’emergenza ‘Piscina Comunale’, determinata da rivendicazioni e contrattazione molto spinta ancora in corso fra le varie sigle sindacali in rappresentanza del personale comunale e la stessa Amministrazione Comunale».

Le Formazioni

TeLiMar: 1. Lamoglia, 2. Tuscano, 3. Galioto, 4. Di Patti, 5. Occhione, 6. Lo Dico, 7. Giliberti, 8. Saric, 9. Lo Cascio, 10. Tabbiani, 11. A. Fabiano, 12.Migliaccio, 13. Raineri – Allenatore: Zoran Mustur

Acquachiara ATI 2000: 1. Rossa, 2. Ciardi, 3. De Gregorio, 4. Occhiello I., 5. Pasca Di Magliano, 6. Lanfranco, 7. Occhiello M., 8. Lanfranco J., 9. Iula, 10. Tozzi, 11. Centanni, 12. Briganti, 13. Baldi – Allenatore: Mauro Occhiello

Print Friendly, PDF & Email

Testata giornalistica reg. Tribunale Palermo n. 7/2014 - Iscrizione ROC n. 31030