Palermo, il Ficus a Sant’Erasmo è salvo: la soddisfazione di Laboratorio Ambiente

Ficus Elastica- Sant'Erasmo

Sembra che gli alberi a Palermo non abbiano mai pace, infatti, negli ultimi giorni era balzata alla cronaca la vicenda dei Ficus a Sant’Erasmo ricadenti nell’area interessata ai lavori in corso, e che al momento si presenta transennata. Un primo Ficus è stato precedentemente abbattuto, per quanto concerne il secondo che stava per fare la stessa fine, il Laboratorio Ambiente e tutela degli animani IDV Regione Sicilia si è mobilitato, prima facendo un blitz al cantiere, e poi per cercare urgentemente un posto dove poter trasferire questo Ficus Elastica da salvare, con tutte le difficoltà di trovare un ottimale allocazione per un albero adulto.

In ogni caso, ciò che oggi conta è che questo blitz di Laboratorio ambiente ha salvato il Ficus Elastica di Sant Erasmo. L’albero era stato messo in difficoltà dai lavori di riqualificazione dell’area, e poichè ritenuto instabile, rischiava appunto l’abbattimento.

Gli ambientalisti, in collaborazione col comune, e grazie all’intervento del dirigente Sergio Calò e dei Ranges con Giovanni Provenzano, hanno trovato una nuova sistemazione per questo bellissimo esemplare di Ficus.

Elvira Dragonia Vernengo, rappresentate del Laboratorio per la Regione Sicilia, ha detto: “Siamo molto soddisfatti di essere riusciti, collaborando attivamente con il comune tramite i suoi tecnici, ad evitare l’abbattimento di questo esemplare che stazionava placidamente al porticciolo di Sant’Erasmo da almeno 70 anni. Il rispetto del verde é fondamentale per una società che voglia definirsi “civile”. Gli alberi – conclude la Vernengo – ci danno tantissimo senza nulla chiedere, é nostro compito rispettarli e farli rispettare, come spieghiamo sempre attraverso la nostra pagina Laboratorio Ambiente su Facebook”.

La prossima settimana, il Ficus verrà ripiantato in una zona tranquilla vicino la riserva della Favorita. E, come auspica la Rappresentante del Laboratorio, speriamo anche noi in una sua pronta ripresa.

“Sono molto soddisfatta – aggiunge Beatrice Feo Filangeri,
Responsabile Nazionale Laboratorio/Dipartimento Ambiente Idv – perchè questo è il secondo successo del Laboratorio, il primo è stato infatti quello relativo l’approvazione dell’ordinanza che vieta l’uso di oggetti di plastica monouso nei litorali e locali pubblici. Questa seconda vittoria è stata importante poichè parliamo di un albero che ha una certa età, e l’altra alternativa era quella che venisse tagliato a pezzi. Noi abbiamo fatto di tutto per dargli un’altra possibilità, poi sarà madre natura a decidere”.

“L’operazione non si ferma qui – prosegue la Filangeri – perchè vorremmo fare espiantare anche gli altri due, quindi in totale tre Ficus, se la ditta ci darà questa possibilità, il Comune è a disposizione insieme a Sergio Calò, responsabile del Settore verde, col Consigliere Paolo Caracausi, Elvira Vernengo, e tutti colori i quali hanno coordinato con noi questo lavoro che ha decretato un grande successo per il Laboratorio Ambiente IDV”.

Lunedì – conclude Beatrice Feo Filangeri – sarà un momento molto importante poichè l’albero sarà espiantato e portato nel sito di destinazione finale, con la collaborazione dei Rangers, e che sarà il piazzale dei Matrimoni. E’ molto importante seguire questa prassi, anche per rendere conto ai cittadini dove questo grande albero verrà ripiantumato”.

Laboratorio Ambiente ringrazia di cuore tutti coloro che hanno contributo a questa buona riuscita della vicenda, nonchè la ditta appaltatrice dei lavori di Sant’Erasmo che ha con loro collaborato affinchè questa operazione si concluda nel migliore dei modi.

Print Friendly, PDF & Email

Testata giornalistica reg. Tribunale Palermo n. 7/2014 - Iscrizione ROC n. 31030