Palermo Classica: domenica il concerto del pianista Kim Tae-Hyung all’ ex oratorio di San Mattia ai Crociferi

logo evento ph.web
logo evento ph.web

Palermo Classica continua nel segno di Liszt. Dopo la pianista kazaka Oxana Shevchenko e la sua “collega” rumena Suzana Bartal, anche il giovane pianista coreano Kim Tae-Hyung sceglie di affrontare il compositore ungherese. Domenica prossima (20 gennaio), alle 19 all’ex oratorio di San Mattia ai Crociferi, sarà impegnato nell’elaborata trascrizione per pianoforte del “Preludio e Fuga per organo in La minore BWV 543” di Bach, seguita da alcuni tra i più noti lied di Schubert, romantici e meditati.

Poetica che culmina con l’esecuzione dello struggente “Margherita all’arcolaio”, o “Canto di Margherita” tratto dal Faust di Goethe. Il Liszt “pellegrino”, fantasioso e naturalistico, conduce all’interpretazione della “Rapsodia Spagnola” che ricalca i temi delle “Folies d’Espagne” di Jean-Baptiste Lully. Per il cartellone “Passione e impeto”, firmato da Girolamo Salerno. Biglietto: 14,50 euro.

Il concerto inizierà alle 19. I biglietti (da 8 a 14,50 euro; abbonamenti da 50 euro) sono acquistabili presso l’Accademia Palermo Classica in via Paolo paternostro, 94; online sul circuito CiaoTickets.com; la sera stessa del concerto alla chiesa di San Mattia dei Crociferi. Info: 091.332208 | 366.4226337 | www.palermoclassica.it.

Programma della serata:

Kim Tae-Hyung, piano

Bach/Liszt

Preludio e Fuga in La Minore per Organo BWV 543 

Schubert/Liszt

Fede primaverile No. 7, D. 558 

 “Il mugnaio e il ruscello” No. 2, S. 565 

La serenata di Shakespeare No. 9, S. 558 

Dove? No. 5, S. 565

Margherita all’arcolaio No.8, S. 558

Liszt

Giochi d’acqua a Villa d’Este No. 4, S. 163

Due studi da concerto, S. 145: 

No. 1 Mormorii della foresta 

No. 2 Ridda di gnomi 

Rapsodia spagnola, S. 254

Print Friendly, PDF & Email